Svizzera

Coira: Bonnemain sarà vescovo per almeno 5 anni. Il 19 marzo l'ordinazione

Monsignor Joseph Bonnemain, il nuovo vescovo di Coira nominato da Papa Francesco lo scorso 15 febbraio, resterà in carica per almeno 5 anni. Lo ha reso noto la stessa diocesi, comunicando attraverso il proprio sito internet una indicazione ricevuta dal Vaticano.

Bonnemain compirà 73 anni il prossimo 26 luglio. Il mandato episcopale termina solitamente al compimento dei 75 anni di età, anche se il Vaticano può concedere una proroga. Nel caso specifico di Coira, il Papa ha stabilito che mons. Bonnemain presterà il suo servizio per almeno un lustro, in modo da guidare la diocesi fino al 2026.

Si legge sul sito della diocesi di Coira: «Joseph M. Bonnemain, il Vescovo eletto di Coira, come indicato nella lettera dal Vaticano del 15 febbraio 2021, rimarrà in carica per almeno 5 anni. Così è stato decretato da Papa Francesco. Il Diritto canonico prevede che un vescovo all’età di 75 presenti le sue dimissioni al Santo Padre. Ciò non avverrà per Joseph M. Bonnemain nel luglio del 2023, quando compirà 75 anni. Il suo mandato, infatti, sarà automaticamente prolungato e terminerà quindi non prima del 2026, qualora la salute del Vescovo lo permetterà».

Nella diocesi di Coira, il processo per la nomina del nuovo vescovo era stato piuttosto complesso. Al termine del mandato di mons. Vitus Huonder, nel 2019, Papa Francesco aveva nominato mons. Peter Buercher come amministratore apostolico temporaneo. Il servizio di mons. Buercher si è prolungato per quasi due anni, mentre la diocesi era attraversata da tensioni: nel novembre 2020, il capitolo della Cattedrale di Coira aveva rifiutato la terna di candidati vescovi proposta dal Vaticano. Così la scelta del nuovo vescovo è tornata nelle mani del Papa, che ha optato per mons. Bonnemain. Ora la notizia che il mandato durerà almeno 5 anni, una decisione che contribuirà a dare continuità al suo ministero.

Intanto, è stato reso noto che l’ordinazione e l’installazione del nuovo vescovo avverrà il 19 marzo a Coira. Consacrante principale della cerimonia sarà mons. Kurt Koch.

LEGGI ANCHE:
Mons. Bonnemain: «Un costruttore di ponti per riconciliare la comunità»
Il nuovo vescovo di Coira: «Abbiamo bisogno di fraternità e speranza»

24 Febbraio 2021 | 11:00
Condividere questo articolo!