Svizzera

Il 2020 di Sacrificio Quaresimale: un lavoro efficace anche in tempi difficili

I progetti di Sacrificio Quaresimale, l’Organizzazione di Cooperazione internazionale dei cattolici della Svizzera, assicurano che le persone abbiano accesso a cibo, semi o meccanismi d’aiuto anche durante una pandemia globale. Questo e il sostegno della popolazione svizzera hanno caratterizzato l’anno del coronavirus 2020 di Sacrificio Quaresimale, come si evince dalla lettura del resoconto annuale 2020.

La crisi del coronavirus ha colpito Sacrificio Quaresimale durante la Campagna ecumenica 2020, il periodo di raccolta fondi più importante per l’organizzazione di cooperazione allo sviluppo. Tuttavia, grazie al generoso sostegno di donatrici e donatori, tutti i progetti e i programmi hanno potuto essere finanziati.

Così, lo scorso anno, Sacrificio Quaresimale ha potuto migliorare le condizioni di vita di circa 633’000 persone attraverso le sue attività nei 14 programmi nazionali e nei tre programmi internazionali. Indirettamente, questo significa un miglioramento delle condizioni di vita di 2,8 milioni di persone. Insieme a reti di contadini, gruppi di solidarietà, organizzazioni della chiesa e della società civile, abbiamo realizzato 331 progetti volti a dare l’accesso a cibo sufficiente e sano, e a di ridurre il rischio di un ulteriore impoverimento. Anche nei periodi di chiusura e confinamento, l’accesso a sementi, cibo, prestiti d’emergenza, è stato mantenuto per la maggior parte dei gruppi beneficiari. Gli interventi per alleviare l’impatto della pandemia di coronavirus hanno raggiunto 352’000 persone.

In Svizzera, l’organizzazione di cooperazione allo sviluppo ha raggiunto più di 3,5 milioni di persone con il lavoro di informazione e sensibilizzazione: un aumento enorme. Tra i focus più importanti, vanno ricordati l’impegno sull’Iniziativa per multinazionali responsabili, l’aumento dell’offerta di «Conversazioni sul clima» e la distribuzione delle «rose solidali».

Aumento del reddito e diminuzione delle spese

Le spese di 20’589’709 franchi sono state compensate da entrate per un totale di 21’603’624 franchi. L’87% delle entrate è stato utilizzato direttamente per i progetti. I programmi internazionali Energia e giustizia climatica, Sicurezza alimentare e prodotti di base e Diritti umani, lavorano a livello nazionale e internazionale per il cambiamento politico e strutturale, e rafforzano il lavoro dei programmi nazionali. 

Una nuova forte alleanza

Già nel 2019, Sacrificio Quaresimale e altre organizzazioni di cooperazione allo sviluppo hanno fondato l’alleanza Sufosec (Alliance for Sustainable Food Systems and Empowered Communities). Insieme, hanno sviluppato un programma di sicurezza alimentare con l’obiettivo di sfruttare le sinergie, condividere le competenze e aumentare l’impatto. Il programma è attivo in un totale di 28 paesi ed è sostenuto dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC).

Per leggere il resoconto annuale di Sacrificio Quaresimale:

27 Maggio 2021 | 16:23
Condividere questo articolo!