Ticino

Diocesi e nuove disposizioni anti covid: funzioni religiose limitate a 50 fedeli

In un comunicato, la curia di Lugano comunica che, a seguito delle decisioni del Consiglio federale, è stato imposto il limite di 50 fedeli per le celebrazione in tutte le chiese della diocesi. Una limitazione che vale anche per i funerali e che entra in vigore dalla giornata di giovedì 29 ottobre 2020, fino a nuovo avviso. L’ordinanza federale esplicita che nel computo vanno escluse le persone che partecipano nel quadro della loro attività professionale e le persone che collaborano allo svolgimento della celebrazione (vescovi, presbiteri, diaconi, accoliti, lettori, cantore, sacrestani, organista, chierichetti).

Attenzione: CRESIME E PRIME COMUNIONI CONTINUANO AD ESSERE AMMINISTRATE SE SOTTO IL NUMERO DI 50 PERSONE PARTECIPANTI ALLA FUNZIONE.

Per tutte le altre disposizioni continua a fare stato il Piano di protezione del 21 ottobre.

La cattedrale di San Lorenzo a Lugano.
29 Ottobre 2020 | 10:20
Condividere questo articolo!