Ticino

Diocesi di Lugano: una veglia in compagnia di un Santo

Come ogni anno, per iniziare al  meglio il periodo di Avvento, la Pastorale  Giovanile della diocesi propone  la veglia con il vescovo Valerio  rivolta a tutti i giovani. Un intenso  momento di preghiera incentrato  sulla figura di Carlo Acutis, il 15enne  morto per leucemia nel 2006.  «L’evento, che si terrà sabato prossimo  30 novembre – ci spiega don Rolando  Leo, assistente della Pastorale  giovanile – inizierà alle 20 con la  riflessione del Vescovo su un passo  delle Scritture. Al termine del messaggio  di mons. Lazzeri, ci sarà la testimonianza  del vice postulatore  della causa di beatificazione del giovane  Carlo. Sarà lui che ci aiuterà a  conoscere questa figura anche attraverso  i suoi scritti: tema della serata  sarà proprio una frase del giovane  adolescente «Sei nato originale, non  vivere da fotocopia» attraverso la  quale cercheremo di riflettere sui  giovani d’oggi. Il messaggio di Gesù  arriva a tutti, sta a noi poi svilupparlo  con una propria originalità, senza,  appunto essere semplici e sbiadite  «fotocopie»«. «Con un’altra sua citazione  ormai nota, «l’Eucarestia è  l’autostrada per il Cielo» ci avvicineremo  all’Adorazione Eucaristica,  momento conclusivo della serata.  Dalle parole di Carlo, che ha vissuto  la conversione proprio attraverso  l’adorazione, cercheremo di accostarci  anche noi al Santissimo in un  momento di preghiera intensa ed individuale.  Quest’anno la Veglia vuole  essere più sobria: la nostra serata  terminerà con il silenzio dell’Adorazione  che sarà interrotta solamente  da qualche canto e da qualche scritto  di Carlo». L’appuntamento è dunque  per sabato 30 novembre, alle 20,  presso la Basilica del Sacro Cuore di  Lugano. Per informazioni: info@pastoralegiovanile.ch. (SG) 

Qui un approfondimento sulla figura di Carlo Acutis.

23 Novembre 2019 | 16:32
Condividere questo articolo!