Voci dalle Dolomiti

VOLIAMO ALTO! Questo il titolo assegnato alla settimana sulle Dolomiti per sciatori e non proposta dalla Pastorale Giovanile diocesana. È il secondo anno di positiva e spirituale esperienza che i giovani che si sono messi in gioco sulle alte vette hanno potuto sperimentare.
https://www.flickr.com/photos/calliope/

La tecnologia porta solo vantaggi?

Sul fatto che la tecnologia sia il perno attorno al quale ruotano le vite dei giovani, non ci sono dubbi. Sembra che i nativi digitali non ne possano proprio fare a meno. Ma i giovani adulti cosa ne pensano?

I giovani, la grande questione dell'affettività e la Chiesa

Ebbene sì! Per il terzo anno consecutivo torna l’imperdibile appuntamento per scoprire l’affettività nell’identità cristiana legato al tema “vogliamoci bene”, promosso dalla Pastorale Giovanile e dall’Azione Cattolica. Si svolgerà sabato e domenica 28-29 ottobre alla casa La Montanina di Camperio.

La generazione touch

Una cosa è certa: siamo nel bel mezzo di un’inarrestabile rivoluzione storica. Il numero dei bambini che sanno navigare in internet supera il numero di quelli che sanno allacciarsi e scarpe.

Tutti a Taizé

Non dimenticatevi della ghiotta opportunità di quest’estate! Dopo anni di assenza è giunta l’ora di ripristinare la settimana intera a Taizé, dal 13 al 20 agosto!

VIDEO - Ascoltiamoli

Tra venerdì sera e domenica una cinquantina di giovani si sono ritrovati col vescovo Valerio per l’annuale ritiro spirituale fino a domenica pomeriggio. Si è trattato di un’occasione unica per vivere intensamente l’approfondimento della Parola di Dio, affascinati da essa e dalle spiegazioni di don Valerio.

Affettività, sesso e Chiesa: parola ai giovani

Queste testimonianze sono autentiche. Parlano e si mettono in gioco giovani fra i 17 ed i 24 anni, parlando di sé e del loro senso di bellezza, del loro approccio alla fede ed alla vita bella, quella piena. Buona visione e buon ascolto.

La difficoltà a chiedere scusa. Da dove cominciare?

Di Don Rolando Leo La pretesa culturale del tempo odierno di fare a meno degli altri e, a maggior ragione, di Dio, non porta a stupirsi se il concetto di perdono è largamente ignorato.

I frati di Taizé in Ticino

di Don Rolando Leo È stato davvero emozionante poter ospitare da noi in Ticino, a Lugano e a Bellinzona, i due frères rappresentanti della comunità ecumenica di Taizé, frère Francis, referente per gli Svizzeri che si recano a Taizé abitualmente per una settimana all’anno, e frère John, apprezzato biblista di origine americana.

Diamo nuova vita ai migranti

di Don Rolando Leo Cari lettori, vi propongo una testimonianza. È scritta con un ragazzo di 18 anni sul volontariato migranti che abbiamo attivato con un gruppo di studenti liceali. Si sono poi aggiunti adulti, ex docenti in pensione ed anche qualche insegnante.