#SOUL – Giovanni Allevi

30.05.2018 – Si definisce semplicemente un’anima tormentata, eppure è tante altre cose. Un pianista prima di tutto, e poi un compositore, direttore d’orchestra e filosofo. È impossibile non conoscere Giovanni Allevi, con quella nuvola di ricci sulla testa, ma per ogni riccio non c’è un capriccio, piuttosto un vasto mondo interiore fatto di emozioni, ma anche di fragilità da cui scaturisce al contempo una frenesia che si tramuta in estro musicale.

Tags

Tags