Internazionale

Vietnam: apre l’Università cattolica, «un’opera di misericordia»

Ha aperto ufficialmente i battenti la prima Università cattolica del Vietnam: nel primo anno accademico, inaugurato nei giorni scorsi, sono 23 gli studenti che frequenteranno le lezioni dell’Istituto Cattolico del Vietnam, nome ufficiale della struttura, come riferisce a Fides il Vescovo Mons. Joseph Dinh Duc Dao, Rettore dell’Istituto e presidente della Commissione episcopale per l’Educazione cattolica.
«E’ un passo importante per la Chiesa vietnamita che avviene durante il tempo del Giubileo,» nota il Vescovo, manifestando a Fides la sua soddisfazione. «È un’opera di misericordia che, grazie a Dio, inizia nell’Anno Santo. Il nostro approccio è quello della compassione, compiuta tramite il servizio dell’istruzione» spiega.
L’università, la prima in assoluto da quando il paese è stato riunificato sotto il regime comunista nel 1975, è ufficialmente riconosciuta dalla Santa Sede e ha avuto l’autorizzazione dal governo. Presenziando alla cerimonia di inaugurazione, tenutasi il 14 settembre scorso a Ho Chi Minh City, il Vescovo Dinh Duc Dao ha rimarcato che «l’Istituto intende migliorare la conoscenza teologica e le competenze di sacerdoti, religiosi e laici, perché possano vivere una autentica vita di fede in una società in rapida evoluzione».
L’istituto potrà conferire il titolo riconosciuto di baccellierato, licenza e dottorato in teologia. Secondo il progetto, si organizzerà per offrire corsi in teologia sacramentale, dogmatica, morale, ma anche in liturgia e studi biblici, spiritualità, missiologia, diritto canonico, oltre che filosofia, psicologia e scienze umane.

(Agenzia Fides)

21 Settembre 2016 | 14:14
Condividere questo articolo!