Svizzera

Un progetto per far rinascere il monastero di Mariastein

Si è costituito il 12 ottobre scorso un comitato di supporto all’iniziativa «Progetto Mariastein 2025». Vi fanno parte 29 membri di tutti gli ambiti della vita civile, sia svizzeri che delle nazioni vicine. Il progetto mira con alcuni interventi specifici ad assicurare un futuro a questa nota meta di pellegrinaggi, rafforzandone l’immagine come luogo di culto, anche se l’attuale comunità monastica presente non ha le forze per occuparsi di tutto. I membri dunque di questo comitato appena sorto, in dialogo con i monaci, dovranno proporre nuove idee, diventando al contempo una porta aperta sulle problematiche sociali, politiche, economiche del Paese, dato che, come detto, essi appartengono agli ambiti più disparati della società svizzera.

L’abate Peter von Sury ha dichiarato di essere molto grato a queste donne e questi uomini per aver accettato di mettere le loro conoscenze a disposizione del monastero. Il Progetto Mariasten 2025 è stato preparato su più anni, dal 2014 al 2018. Dal 1 gennaio 2019 guida questo progetto Mariano Tschuor, che può essere contatto per avere ulteriori informazioni: mariastein2025@kloster-mariastein.ch; +41 79 756 63 00.

A disposizione anche il sito del monastero e la sua email: info@kloster-mariastein.ch.

(red)

24 Ottobre 2019 | 17:00
culto (2), mariastein (1), monastero (8), pellegrinaggio (61), svizzera (234)
Condividere questo articolo!

En relation