Internazionale

Un nuovo libro su Madre Teresa: la santa delle periferie

Dai sobborghi di Skopje a quelli di Calcutta, dall’impegno con i poveri della Macedonia al servizio agli ultimi dell’India. La storia di Madre Teresa si sviluppa nelle periferie: un tratto che la accomuna a Papa Francesco, anche lui missionario tra i poveri e i bisognosi.

Il racconto delle esperienze di vita che hanno forgiato la personalità della suora santa è descritto in Madre Teresa. Santa delle periferie, un libro di Ines Murzaku. L’autrice, professoressa di storia della Chiesa e direttore del Programma di Studi Cattolici presso la Seton Hall University del New Jersey, negli Stati Uniti, ha ricostruito le origini di Madre Teresa fin dall’infanzia.

Come racconta Andrea Gagliarducci per l’agenzia Aci Stampa, il libro racconta la vita di Agnes Gonxhe Bojaxu (nome nativo di Madre Teresa) mettendo in luce i vari aspetti che ne hanno formato la personalità. La crescita a Skopje nei primi anni del Novecento, il rapporto stretto con mamma Drane, il pellegrinaggio a Letnica (odierna Bulgaria) in cui maturò la vocazione al servizio.

E ancora il trasferimento a Calcutta e gli anni di dedizione totale agli altri: nella sua vita Madre Teresa ha continuato a testimoniare quel Vangelo che aveva appreso tra le mura di casa. Per tutto ciò, conclude Andrea Gagliarducci, «a cinque anni dalla sua canonizzazione, questa è una lettura necessaria».

15 Luglio 2021 | 13:24
Condividere questo articolo!