Internazionale

Un francescano nella guerra

A guardare le televisioni, ascoltare la radio o leggere i giornali, sembra che la guerra sia finita in Siria. I media non ne parlano più, o quasi. Questo rimpiange padre Firas Lutfi, francescano di Terra Santa, ma soprattutto siriano in Siria. Ci tiene molto, perché nel suo paese è rimasto per tutti gli anni della guerra. «E’ vero che in alcune zone sono cessati i combattimenti – dice – però dobbiamo tenere conto di una realtà: la guerra è durata nove anni. C’è stata una massiccia distruzione, case demolite, quartieri interamente in rovina, chiese che necessitano di un intervento per la ricostruzione… Metà della popolazione, parliamo di 23 milioni prima della guerra, non c’è più, tra morti, profughi e sfollati».

Continua a leggere la storia su VaticanNews.

19 Dicembre 2019 | 05:49
giordania (3), guerra (108), La Storia (48), libano (45), siria (200), terra santa (33)
Condividere questo articolo!