Giovani

Un campo estivo per giovani con la Comunità missionaria Shalom

L’estate è ricca di iniziative, che giustamente ci possono aiutare a vivere meglio questo periodo di distensione e divertimento. E se si è in tanti, meglio ancora! È con questo pensiero che la Comunità missionaria Shalom – che ha anche una sede a Bioggio ed è composta per la maggior parte da giovani missionari – propone tra l’8 e il 12 agosto un grande campeggio in Ungheria, a cui sono già attesi più di 500 giovani. Il luogo esatto del ritrovo sarà il più grande e famoso lago dell’Europa centrale, il lago Balaton. È la prima volta che la Comunità propone un campeggio a livello internazionale, ma esso corrisponde alla sua intima vocazione.

La Comunità Cattolica Shalom, nata nel 1982 nella città di Fortaleza, in Brasile, è infatti un’Associazione Internazionale di Fedeli, riconosciuta dal Pontificio Consiglio per i Laici il 22 febbraio 2007.  La Comunità ha conosciuto un rapido e grande sviluppo in questi 35 anni: è oggi una realtà internazionale, presente in Brasile in 80 diocesi e in 30 Paesi del mondo, dove collabora con la Chiesa locale. Attraverso la preghiera, levangelizzazione tramite larte, la musica, la formazione e i servizi di Promozione umana, la Comunità intende raggiungere gli uomini e le donne di tutto il mondo, in modo speciale i giovani.

«L’iniziativa dell’Acamps parte dal desiderio della Comunità di offrire unesperienza diversa: è possibile raggiungere il cuore dei giovani attraverso ciò che piace a loro, unesperienza durante le vacanze estive che trasformerà le loro vite«, dice Daniel Porto, missionario della Comunità Shalom a Budapest, organizzatore dellevento.

La prima edizione dell’evento fu nel 1990 in Brasile.

Il programma è molto vario: mattinate di sport a scelta, gare tra squadre, bagni nel lago o semplice convivenza e condivisione di vita; nei pomeriggi saranno proposte delle attività spirituali come talks su argomenti attuali, possibilità di confessione, accompagnamento spirituale, Santa Messa e Adorazione al Santissimo Sacramento. I concerti concluderanno le serate, con balli e canti animati dalle varie band venute da diverse parti del mondo.

L’evento è aperto a tutti i giovani, credenti o non, dai 18 ai 29 anni. «Tutti i giovani che sentono un grande desiderio di novità, di qualcosa di diverso«, dice uno degli organizzatori dellevento.

La comunità presente a Bioggio fa sapere che, per i giovani ticinesi interessati, ci sarà la possibilità di raggiungere l’Ungheria già lunedì 6 agosto, per conoscere meglio il Paese e poi per partecipare nei giorni seguenti al campeggio. I ragazzi di lingua italiana che si sono già annunciati dalla vicina Italia e dalla Svizzera sono 50, ma molti ancora i posti liberi.

Questa prima edizione internazionale conterà anche sulla presenza del Fondatore e Moderatore Generale della Comunità Shalom e la sua co-fondatrice, Moysés Azevedo e Emmir Nogueira. Entrambi avranno momenti di talk con i giovani.

Informazioni ulteriori sul sito dell’evento.

(red)

 

10 Luglio 2018 | 17:00
acamps (2), Shalom (12), ungheria (3)
Condividere questo articolo!