Ticino

«Tutti Fratelli»: l'Azione cattolica ticinese rilegge l'enciclica del Papa

Il numero natalizio del mensile «Spighe» dell’Azione cattolica ticinese è dedicato all’Enciclica Fratelli Tutti di papa Francesco. «Un messaggio di insolita reciprocità» nota l’edizione della rivista. Lara Allegri nel suo editoriale presenta alcuni dei contenuti di un messaggio papale che va nella direzione dell’amore concreto a partire dal carisma di San Francesco. E allora la proposta è quella di leggere Fratelli Tutti nella vita di testimoni del nostro tempo. Due volti: padre Massimiliano Kolbe (1894-1941), il cappuccino polacco morto dando la sua vita per un altro detenuto nel campo di sterminio nazista di Auschwitz e don Roberto Malgesini, il prete di Como ucciso alcuni mesi fa, testimone di servizio e carità verso gli ultimi. I due contributi sono a firma di Gianni Ballabio e Anna Grandi. Gli aspetti biblici dell’enclica papale sono messi in luce da un commento di sr. Tiziana Bruni, responsabile della comunità di Rovio. sr. Tiziana riprende la parabola del buon Samaritano, sfondo biblico del testo papale. «L’incontro con l’altro mi salva, se riesco a riconoscerlo come fratello, valorizzandolo e amandolo», scrive la religiosa. Pietro Invernizzi rilegge l’Enciclica come invito a guadare ai poveri, ai dimenticati, agli anziani. Oltre ai contributi legati all’Enciclica, Spighe presenta alcune mete natalizie locali (il nucleo di Vira Gambarogno, il monastero di Santa Maria Assunta sopra Claro, Brione Verzasca e la chiesa di Santa Maria della Misericordia ad Ascona). Un altro tema sono i 100 anni dell’Unione Femmminile cattolica ticinese. Da non perdere i pensieri pastorali offerti da don Angelo Ruspini nella pagina finale. Il già parroco di Giubiasco, che è in pensione, ha preso il posto del compianto don Sandro Vitalini che per anni ha curato la rubrica «il teologo risponde». Il taglio è diverso, non più a domande e risposte, ma brevi riflessioni pastorali legate al calendario liturgico.

red

La rivista Spighe in versione natalizia
30 Dicembre 2020 | 07:50
Condividere questo articolo!