Svizzera

Società biblica svizzera: cogliere le opportunità nonostante la crisi

Anche quest’anno, l’Assemblea generale della Società biblica svizzera (SBS) non ha potuto avere luogo come previsto in forma presenziale a Murten/Morat, perciò è stata organizzata in forma digitale ridotta. Jakob Bösch, Martin Vogler e Elena Sala, membri molto impegnati del consiglio direttivo, si sono congedati. Thomas Fürst è il nuovo membro eletto nel consiglio direttivo. L’Assemblea generale ha approvato il rapporto e i conti annuali.

Siccome la situazione attuale ha reso impossibile dare luogo all’Assemblea generale prevista a Murten/Morat, il consiglio direttivo si è deciso per il formato digitale. La videoconferenza online ha permesso ai membri almeno di rivedersi e di rafforzare l’obiettivo comune. Allo stesso tempo, è stata colta l’occasione per congedare ufficialmente Eva Thomi, che per tanti anni è stata la direttrice generale della SBS, e rendere onore alle sue attività internazionali. Colleghi da tutto il mondo si sono collegati per ricordare insieme gli anni passati. Con rammarico e riconoscenza sono stati congedati dal consiglio direttivo tre membri molto impegnati: Jakob Bösch, ex presidente, Martin Vogler e Elena Sala. Thomas Fürst è stato invece eletto come nuovo membro del consiglio direttivo della SBS. Fürst è cattolico e porta con sé oltre 30 anni di esperienza professionale nel settore delle finanze e delle organizzazioni senza fini di lucro.

Inoltre, l’assemblea generale ha approvato il rapporto annuale nonché i conti annuali, esaminati secondo i criteri Swiss GAAP FER 21, i Principi contabili ufficiali per le organizzazioni senza fini di lucro.

www.la-bibbia.ch

25 Maggio 2021 | 17:26
Condividere questo articolo!