Diocesi

Santi in maschera...all'Oratorio di Lugano

30.10.2018, 06:00 / Laura Quadri

Le vacanze autunnali ruotano intorno a due momenti particolari e molto sentiti:
la festa di tutti i Santi ed il ricordo dei nostri cari defunti. Per questo, domani, dalle 18, l’Oratorio di Lugano propone una serata in compagnia dal titolo “Santi in maschera! – Serata in compagnia con concorso”, durante la quale bambini ed adulti si possono presentare vestiti da un santo a loro scelta; il più originale, il più bello ma anche quello più “fedele” verrà premiato.

Il prossimo appuntamento, invece, sarà per il 18 novembre, con il “Cioccoratorio”. Il cioccolato è uno degli alimenti più apprezzati da bambini e adulti. La terra elevetica è molto famosa per il cioccolato al latte, derivato da buon cacao e dal latte delle mucche delle alpi. In questo “dolce” pomeriggio, i bambini potranno cimentarsi in molte attività per scoprire tanti  modi di “vivere” il gustoso dolce. Alle 17 so concluderà con la merenda più golosa che ci sia.

(red)

Il santuario di Santa Maria dei Miracoli a Morbio Inferiore

Morbio Inferiore: Gli appuntamenti per la festa di Santa Maria dei Miracoli

20.07.2019

«Una maratona spirituale»: così ha definito don Simone Bernasconi, rettore del Santuario di Morbio Inferiore, la festa di Santa Maria dei Miracoli che culminerà con le celebrazioni di lunedì 29 luglio, ma che inizia già oggi con la Novena di preparazione.

Giovani ticinesi in cammino verso Santiago per aiutare i bambini libanesi

19.07.2019

Dieci giovani ticinesi martedì inizieranno a piedi il famoso pellegrinaggio verso Santiago di Compostela, partendo da Porto, in Portogallo, e percorrendo ben 230 chilometri. Cammineranno per promuovere un'iniziativa a favore di bambini disabili e poveri ospiti di case di religiose ai confini tra Libano e Sira. Ma anche noi, da casa, potremo sostenere l'iniziativa «Ogni km vale».

Da sin.: Mario Branda, sindaco, Fausto Riva, presidente consiglio parrocchiale, don Regazzi e Christian Paglia, municipale riuniti per l’inaugurazione della nuova illuminazione della Collegiata il 26. 2.2018 (CdT)

I 50 anni di sacerdozio di don Pierangelo Regazzi: «Grazie a lui la Collegiata è diventata la casa di tutti»

13.07.2019

50 anni di sacerdozio, di cui 13 anni a Bellinzona. I ricordi, per don Pierangelo Regazzi, sono davvero tanti: dai molteplici pellegrinaggi – uno o due all’anno – organizzati con i parrocchiani di Bellinzona e di altre parrocchie precedenti, tra cui uno degli ultimi in Armenia, agli sforzi per portare avanti il discorso ecumenico, fino a quelli, molto più remoti nel tempo, dei primi anni da sacerdote a Locarno.