Svizzera

Sacrificio Quaresimale, Justitia et Pax e Chiese per l’ambiente a favore del «Sì» alla legge sul CO2

La legge sul CO2 stabilisce la rotta per misure di protezione del clima più efficaci a partire dal 2022. Sacrificio Quaresimale, Justitia et Pax e Chiese per l’ambiente sono a favore di un «Sì» per la votazione del prossimo 13 giugno, perché:

  • la legge sul CO2 prende sul serio il principio di causalità e garantisce un equilibrio sociale rimborsando alla popolazione gran parte della tassa d’incentivazione sul CO2 pro capite. I nuovi strumenti della legge sul CO2 rappresentano un passo importante nella lotta contro il riscaldamento terrestre e per ottenere una maggiore giustizia climatica globale. Questo è il motivo per cui anche le organizzazioni di cooperazione allo sviluppo sostengono apertamente questa legge;
  • con essa la Svizzera mette in campo provvedimenti nel settore del traffico aereo, particolarmente nocivo per il clima, introducendo una tassa sui biglietti aerei. Il denaro viene trasferito per almeno la metà alla popolazione sotto forma di ecobonus. La maggior parte di coloro che non volano, o lo fanno solo limitatamente, godono così anche di vantaggi finanziari;
  • la legge sul CO2 obbliga la Svizzera a rendere compatibili i propri flussi finanziari con la protezione del clima.

Con un «Sì» alla legge sul CO2, la Svizzera fa quei passi urgenti verso un futuro neutrale dal punto di vista climatico e contribuisce a limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi. In caso di «No», incombe la minaccia di altri anni senza obiettivi e misure vincolanti. Sarebbe una grande sconfitta per la politica climatica svizzera e vanificherebbe il lavoro durato più di tre anni del Parlamento.

Giustizia climatica, adesso!

Tra sei mesi, il primo novembre 2021, inizierà a Glasgow la Conferenza mondiale sul clima (COP 26). I paesi partecipanti, fra i quali la Svizzera, discuteranno l’attualizzazione dei loro obiettivi climatici e i nuovi impegni per far fronte a questa urgenza. Sarebbe importante, per il nostro paese, presentare obiettivi climatici più ambiziosi rispetto a quelli contenuti nell’attuale legge sul CO2, perché lo slancio per l’attuazione dell’Accordo sul clima di Parigi deve essere mantenuto e rafforzato.

Sacrificio Quaresimale si impegna a favore della legge sul CO2 e degli obiettivi climatici mondiali, perché la catastrofe climatica colpisce particolarmente i più poveri. Nei progetti delle organizzazioni di cooperazione allo sviluppo nel Sud, decine di migliaia di persone stanno già soffrendo per il drammatico aumento di cicloni, coste inondate e siccità di lunga durata. La loro situazione alimentare – già precaria – si deteriora sempre di più.

La presa di posizione integrale

Tifoni nelle Filippine (foto Bob Timonera/ Sacrificio Quaresimale)
27 Aprile 2021 | 13:45
Condividere questo articolo!