Cultura

Poesia per il ... 10 agosto...

10.08.2018, 06:19 / redazionecatt

10 Agosto (Giovanni Pascoli)

San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per l’aria tranquilla
arde e cade, perché si gran pianto
nel concavo cielo sfavilla.

Ritornava una rondine al tetto:
l’uccisero: cadde tra spini:
ella aveva nel becco un insetto:
la cena de’ suoi rondinini.

Ora è là, come in croce, che tende
quel verme a quel cielo lontano;
e il suo nido è nell’ombra, che attende,
che pigola sempre più piano.

Anche un uomo tornava al suo nido:
l’uccisero: disse: Perdono;
e restò negli aperti occhi un grido:
portava due bambole in dono.

Ora là, nella casa romita,
lo aspettano, aspettano in vano:
egli immobile, attonito, addita
le bambole al cielo lontano.

E tu, Cielo, dall’alto dei mondi
sereni, infinito, immortale,
oh!, d’un pianto di stelle lo innondi
quest’atomo opaco del Male!

Il linguaggio biblico nel pensiero filosofico: Soeren Kierkegaard, Gabriel Marcel, Jacques Maritain, Emmanuel Mounier

29.11.2018

Nell’ambito del ciclo di letture bibliche su Bibbia, letteratura e filosofia l’Associazione “Biblioteca Salita dei Frati” invita questa sera, giovedì 29 novembre alle ore 20.30, alla conferenza di Gabriella Farina sul tema Il linguaggio biblico nel pensiero filosofico.

La "Madonnina" del Bigorio in mostra alla Pinacoteca Züst

16.11.2018

Il Comitato e il Gruppo Culturale dell’Associazione Amici del Bigorio, in seguito ad un’approfondita ricerca storico-artistica, hanno deciso di presentare temporaneamente alla Pinacoteca Züst la tavola solitamente esposta sull’altare maggiore della chiesa del convento di Santa Maria dei frati Cappuccini.

Bibbia e letteratura: questa sera il secondo incontro alla Biblioteca Salita dei Frati

15.11.2018

Secondo incontro per il ciclo "Bibbia, letteratura, filosofia", proposto dall'Associazione Biblioteca Salita dei Frati questa sera, giovedì 15 novembre alle ore 20.30, con una conferenza di Adalberto Mainardi, intitolata "Bibbia e suggestioni letterarie nel romanzo. Le anime morte di Nikolaj Gogol".