Diocesi

Pastorale familiare, continuano gli incontri

08.02.2019, 17:00 / redazionecatt

Articolato su cinque incontri, un ritiro, una vacanza formativa ed una giornata di studio l’anno 2019 della pastorale familiare nella Diocesi di Lugano si organizza attorno al tema “Camminiamo famiglie, continuiamo a camminare”.

Prossimo incontro sabato 16 febbraio nella sede del “Collegio diocesano Pio XII” a Breganzona (via Lucino 79), con la conferenza dal titolo “L’esperienza coniugale: uno dei modi fondamentali per vivere come Gesù ci ha amato”, tenuta da monsignor Claudio Stercal, docente all’Università cattolica di Milano.

Si proseguirà quindi sabato 23 marzo, con “La persona è capace di scelte definitive. Incontro per famiglie separate o in crisi”, con Daria Gianella e Carla Faggioli, psicologhe e psicoterapeute; sabato 27 aprile, “Dove sta andando la famiglia? Luci, ombre e sfide”, con il cardinale Angelo Scola, arcivescovo emerito di Milano; da venerdì 14 a domenica 16 giugno, “Matrimonio e famiglia in cammino. Come accompagnare la coppia nella vita di fede e nella grazia del sacramento delle nozze”, ritiro alla casa di vacanza “Montanina” a Camperio; sabato 14 settembre, “Accompagnare, discernere ed integrare le fragilità della famiglia”, con Vittoria Maioli Sanese, psicologa e psicoterapeuta; da sabato 26 a martedì 29 ottobre, “Vorrei amarti come ti ama Gesù”, con monsignor Renzo Bonetti, vacanza formativa alla “Casa della fraternità francescana di Betania” a Parma; sabato 30 novembre, “Prospettive pastorali: il Vangelo della famiglia al centro della pastorale”, giornata di studio.

Per informazioni: info@pastoralefamiliare.ch.

Quaranta scout a Lourdes per accompagnare i pellegrini ticinesi

18.08.2019

La testimonianza di don Davide Droghini, assistente spirituale degli scout che accompagnano anche quest'anno i malati e i pellegrini ticinesi a Lourdes, in partenza quest'oggi.

La Grotta delle apparizioni mariane di Lourdes

Lourdes: al via il 62esimo pellegrinaggio della Diocesi di Lugano

18.08.2019

Parte oggi, per la sessantaduesima volta, il pellegrinaggio diocesano alla volta di Lourdes. Un evento, che coinvolge non solo chi concretamente, questo pomeriggio, partirà su uno dei nove bus (sei dei quali specialmente equipaggiati per i malati) o qualche ora dopo, a bordo dell’aereo, come il Vescovo mons.Lazzeri; ma tutta una diocesi, che a questi pellegrini si sente legata e da cui si sente spiritualmente rappresentata e sostenuta.

Giovani ticinesi a Santiago de Compostela per scoprire la bellezza dietro la fatica

17.08.2019

Il 24 luglio il gruppo ha raggiunto Vilarinho-Barcelos (27 km), il 25 Ponte de Lima (34 km, la tappa più lunga e impegnativa), il 26 Rubiaes (18,5 km, arrivo in Spagna e orologi avanti di un’ora), il 28 Porriño (17 km), il 29 Pontevedra (33 km), il 30 Caldasde- Reis (22 km), il 31 Padròn (19 km) e, infine, il 1. agosto: Santiago, raggiunto dopo gli ultimi 24 chilometri di marcia.