Papa e Vaticano

Papa Francesco, Etiopia ed Eritrea hanno la loro scuola di pace in Vaticano

«La presenza etiopica entro le Mura Vaticane, dapprima della chiesa e dell’ospizio dei pellegrini, e da cento anni del Collegio, ci riconduce ad una parola: accoglienza«. Papa Francesco lo ha detto nella udienza per i cento anni del Pontificio Collegio Etiopico questa mattina.

Un grazie quello del Papa per l’impegno dei sacerdoti del Collegio etiopico, «per il futuro dei bambini e dei giovani delle vostre terre. Molti di essi, è triste doverlo ricordare, spinti dalla speranza hanno lasciato la loro patria a costo immani fatiche e non di rado andando incontro a tragedie per terra e per mare».

Continua a leggere su ACI Stampa.

11 Gennaio 2020 | 16:55
eritrea (4), Etiopia (8), pace (217), PapaFrancesco (847), vaticano+ (169)
Condividere questo articolo!

En relation