Papa e Vaticano

Il Papa al Sinodo metodista e valdese: camminiamo verso la piena unità

In occasione dell’annuale Sinodo delle Chiese metodiste e valdesi – che si è aperto ieri a Torre Pellice (To) – Papa Francesco ha inviato una Lettera nella quale esprime la vicinanza della Chiesa Cattolica e sua personale e invia un saluto fraterno e cordiale a tutti i partecipanti, assicurando il suo ricordo nella preghiera.

Il volto di Cristo ci fa sentire figli amati dal Padre e ci fa vedere in modo nuovo gli altri, il mondo e la storia
«Conservo vivi nella memoria i nostri recenti incontri a Torino e a Roma, così come quelli in Argentina», scrive il Papa. «Sono grato per le belle testimonianze che ho ricevuto e per i tanti volti che non posso dimenticare. Vi auguro che queste giornate di condivisione e riflessione, che ricorrono nel 500° anniversario della Riforma, siano animate dalla gioia di porsi davanti al volto di Cristo: il suo sguardo, che si volge su di noi, è la fonte della nostra pace, perché ci fa sentire figli amati dal Padre e ci fa vedere in modo nuovo gli altri, il mondo e la storia».

«Lo sguardo di Gesù – auspica Papa Francesco – illumini anche i nostri rapporti, perché non siano solo formali e corretti, ma fraterni e vivaciIl Buon Pastore ci vuole in cammino insieme e il suo sguardo già abbraccia tutti noi, discepoli suoi che Egli desidera vedere pienamente unitiCamminare verso la piena unità, con sguardo di speranza che riconosce la presenza di Dio più forte del male, è tanto importante», afferma il Papa. «Lo è specialmente oggi, in un mondo segnato da violenza e paura, da lacerazioni e indifferenza, dove l’egoismo di affermarsi a discapito degli altri oscura la semplice bellezza di accogliersi, condividere e amareMa la nostra testimonianza cristiana non può cedere alla logica del mondo: insieme aiutiamoci a scegliere e vivere la logica di Cristo!

Con affetto fraterno il Papa conclude la sua Lettera con una richiesta: «vi chiedo, per favore, di non dimenticarvi di pregare per me e per tutti noi, vostri fratelli e sorelle«.

 

I lavori del Sinodo
L’annuale Sinodo delle Chiese metodiste e valdesi si concluderà il 25 agosto. Vi partecipano 180 delegati – pastori e laici in numero uguale – che dedicheranno la loro attenzione a numerosi temi: dal Cinquecentesimo della Riforma protestante al dialogo ecumenico; dall’accoglienza e integrazione dei migranti, all’impegno nella società a favore dei diseredati; dalle questioni eticamente sensibili come il fine vita, alle sfide della predicazione in un mondo sempre più violento e chiuso alle diversità; dalle famiglie alle finanze, senza dimenticare le relazioni internazionali che i metodisti e i valdesi italiani intrattengono a livello globale.

Roberto Piermarini – News.va

22 Agosto 2017 | 12:00
Papa (1093), sinodo (49), valdesi (2)
Condividere questo articolo!