Papa e Vaticano

Papa a pellegrinaggio Macerata-Loreto: felicità è amare Dio e gli altri

«La vita è un cammino, sempre avanti, cercando la felicità per noi e per gli altri»: è quanto ha detto Papa Francesco parlando in diretta telefonica ai partecipanti al tradizionale Pellegrinaggio Macerata-Loreto. Un evento che ha visto decine di migliaia di giovani percorrere a piedi nella notte 28 chilometri attraverso le colline marchigiane per arrivare alla Santa Casa di Loreto.

Nella vita non si può restare fermi

«Giovani coraggiosi che si mettono in cammino … è un buon segnale» – ha detto il Pontefice – perché «nella vita non si può restare fermi e un giovane non può essere fermo perché un giovane che è fermo va in pensione a 20 anni e questa è una cosa brutta». La gioventù – ha precisato – è per viverla, «per andare avanti e dare dei frutti».

Felicità è amare e lasciarsi amare

«La felicità – ha proseguito – non è una cosa che si compra al supermercato, la felicità viene solo nell’amare e nel lasciarsi amare, amare gli altri. Le guerre non ti danno la felicità, le inimicizie non ti danno felicità, il chiacchiericcio non ti dà felicità». «L’amore e il servizio gli uni per gli altri» è «la strada della felicità». «Andate avanti sempre – è stata la sua esortazione – guardando l’orizzonte»,  facendo «ogni giorno un passo in più e questa è la vita, questa è la fecondità della vita: camminare «ogni giorno verso la felicità che consiste nell’amare Dio e amare gli altri».

 

10 Giugno 2018 | 14:09
Condividere questo articolo!
En relation