Chiesa

Oggi la Chiesa fa memoria dei Santi Innocenti

28.12.2018, 14:57 / redazionecatt

Oggi, secondo il calendario liturgico cattolico, è la festa dei santi Innocenti martiri, i bambini che a Betlemme di Giuda furono uccisi dall’empio re Erode, perché insieme ad essi morisse il bambino Gesù che i Magi avevano adorato; essi sono onorati come martiri fin dai primi secoli del cristianesimo.

Riportiamo una riflessione di don Marino Neri:

Per imitare dunque i santi Innocenti, che per primi, a loro volta, hanno imitato Cristo, preannunciandone la Morte, noi, che così innocenti non siamo, necessitiamo di rinnovata infusione di Grazia che rinnovi, “ri-crei” le nostre anime nell’unione costante al Signore Gesù: siano i Sacramenti le medicine contro le nostre malattie spirituali; sia la preghiera il farmaco contro la fiacchezza interiore; sia quindi la carità ardente l’arma con cui combattere lo spirito del mondo e rendere così testimonianza a Cristo, Re dei re. I santi Innocenti, senza parlare, hanno confessato Cristo con la vita: a noi sta di usare ogni nostra facoltà per andare nella medesima direzione. Se oggi sempre più aspra sembra la battaglia contro il Regno di Cristo, lasciamo risuonare in noi le parole che Gesù ha consegnato agli apostoli prima di ascendere al cielo: «Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo» (Mt 28, 20).

E' morta Anna Maria Canopi, fondatrice del monastero di San Giulio, sul lago d'Orta

21.03.2019

Donna di profonda spiritualità e di grande cultura aveva una notevole attività letteraria con la pubblicazione di decine di libri e centinaia di testi sacri.

Commento ai Vangeli domenicali

16.03.2019

Mons. Pier Giacomo Grampa continua a traghettarci nella navigazione delle Sacre Scritture domenicali nella puntata di «Il Vangelo in Casa» di Caritas Ticino, assieme a Dante Balbo, in onda su TeleTicino.

Le donne possono cambiare il vivere di oggi?

15.03.2019

Una serata alle Scuole Canavee di Mendrisio mercoledì 13 marzo con Lidia Maggi voluta da Sacrificio Quaresimale e Absi.