Diocesi

Nuovo sito della Diocesi di Lugano, l’addetto stampa: «Anzitutto un servizio alla popolazione»

Da quest’oggi, all’indirizzo diocesilugano.ch sarà disponibile un nuovo sito internet della Diocesi di Lugano, che presenta, rispetto alla versione precedente, diverse novità, soprattutto a livello di contenuti. Ne abbiamo parlato con l’addetto stampa della Diocesi, Luca Montagner:

Quali sono le novità del sito? Si tratta di un restyling solo grafico o c’è di più anche a livello di contenuti?
«Anzitutto, vi è certo una revisione della grafica, tutto sarà consultabile più facilmente, ma vi sarà anche un incremento delle notizie, soprattutto per quanto riguarda le attività e le proposte a livello diocesano. A questo proposito la novità più importante sarà la creazione di un vero e proprio calendario diocesano, che permetterà di avere uno sguardo complessivo su cosa succede mensilmente a livello diocesano. Saremmo pertanto lieti che comunità religiose, parrocchie, movimenti ci comunicassero i loro eventi».

«A questo proposito, ci terrei a dire di non aver paura a proporre attività e anzi a sollecitarne la segnalazione. Di principio, le cose che ci verranno proposte le pubblicheremo. Vorremmo che il sito non fosse solo «il sito della Diocesi», ma il sito di tutti. Tutte le realtà diocesane devono sentirsi responsabili del suo andamento, non solo l’addetto stampa. La parola chiave è collaborazione».

Ma quali caratteristiche deve avere esattamente un evento per essere adatto alla pubblicazione?
«Prima di tutto deve avere un interesse diocesano. Si tratta di quegli eventi che hanno una loro importanza perché vanno oltre il confine della parrocchia. Se una parrocchia, ad esempio, organizzasse un ciclo sull’arte sacra ticinese, invitando dei relatori qualificati, questo sarebbe sicuramente un evento perfetto per la nostra agenda».

Ci sarà un’interazione del sito con gli altri organi di comunicazione della Diocesi?
«Certo. L’interazione con le altre realtà mediatiche diocesane sarà molto semplice. Occupandoci di comunicazione istituzionale provvederemo al lancio di notizie molto brevi (comunicati stampa, pubblicazione delle omelie del Vescovo, comunicazione delle nomine diocesane), le quali potranno poi essere approfondite o meno, a seconda dell’interesse, dai vari media. Ognuno valuterà se contattare l’ addetto stampa ad esempio per un’intervista o per ricevere ulteriori informazioni o, ancora meglio, se andare direttamente ad interpellare il promotore dell’evento».

Come è nata l’esigenza di questo nuovo progetto?
«In realtà si tratta di qualcosa che andava avanti da un po’ di tempo. Una grafica più semplice e intuitiva permetterà senz’altro alla Diocesi stessa di avere più visibilità da una parte e poi di presentarsi in modo più moderno e adatto ai tempi. L’obiettivo finale è quello di avvicinare la popolazione ticinesi alle nostre attività, dimostrando quanto la Diocesi sia una realtà vitale. Il nostro desiderio è di arrivare a più persone possibili, fornendo il luogo dove trovare le informazioni di cui necessitano. È un regalo che facciamo anzitutto alla popolazione«.

Ci saranno dei cambiamenti anche a livello di social media?
«Sì, a partire da facebook, dove il profilo del Vescovo è già stato trasformato in pagina, permettendoci dunque anche qui di raggiungere più persone. Inoltre, verrà creata una pagine facebook ufficiale della Diocesi, che pubblicherà gli aggiornamenti del sito. Da ultimo, vi sarà un potenziamento del canale youtube della Diocesi per fare in modo che esso divenga un vero contenitore dei video pubblicati dalle varie realtà, come la Pastorale giovanile o la Pastorale famigliare».

Per comunicare all’addetto stampa gli eventi da inserire nell’agenda, si può prendere contatto con lui scrivendo a addetto.stampa@catt.ch o telefonando al numero 091 913 89 89.

(red)

La Cattedrale di Lugano
7 Gennaio 2019 | 11:53
Condividere questo articolo!

En relation