La Cattedrale di Lugano
Diocesi
La Cattedrale di Lugano

Nuove nomine e avvicendamenti nella Diocesi di Lugano

21.06.2019, 15:28 / RedCattLQ

La Curia vescovile comunica in data odierna che in queste settimane, sentiti i presbiteri interessati, mons. Valerio Lazzeri, Vescovo di Lugano ha indicato i seguenti avvicendamenti e cambiamenti riguardanti alcune parrocchie:

Parrocchia di Vacallo

Don Alexey Yandushev-Rumyantsev, del clero arcidiocesano della Madre di Dio in Mosca, diventa nuovo Amministratore parrocchiale in sostituzione di don Simone Bernasconi, destinato quale cappellano dell’Ospedale Beata Vergine di Mendrisio, restando però animatore pastorale del Santuario di Santa Maria dei Miracoli a Morbio Inferiore. Don Yandushev-Rumyantsev sarà coadiuvato dal venerdì alla domenica dal diacono Stefano Bisogni, del clero diocesano di Lugano.

Parrocchie di Bruzella, Cabbio, Caneggio, Morbio Superiore, Muggio, Sagno e Scudellate

Amministratore parrocchiale di queste parrocchie sarà don Alexey Yandushev- Rumyantsev in sostituzione di don Orlando Aguilar, che lascerà nei prossimi mesi la diocesi per assumere un altro incarico pastorale, mentre don Lukasz Zurawka, del Clero arcidiocesano di Breslavia in Polonia, è il nuovo collaboratore parrocchiale residente a Morbio Superiore.

Parrocchie di Magliaso e Pura

Don Lukasz Janus, del Clero diocesano di Lugano, è nuovo amministratore parrocchiale in sostituzione di don Pietro Pozzi, che lascia provvisoriamente la diocesi per un’esperienza pastorale all’estero.

Parrocchie di Castione e Lumino

Don Adrian Boboruta, del Clero arcidiocesano di Bucarest in Romania, è nuovo amministratore parrocchiale in sostituzione di don Lukasz Janus, trasferito quale nuovo amministratore parrocchiale delle parrocchie di Magliaso e Pura.

Parrocchie di Giubiasco, Pianezzo e S. Antonio

Don Juan Pablo Bravo Venegas, della diocesi di Lugano, è nuovo Amministratore parrocchiale in sostituzione di don Angelo Ruspini, che nei prossimi mesi andrà in pensione. Don Filippo Arcari, della Diocesi di Lugano, sostituirà quale vicario parrocchiale don Elia Zanolari, trasferito come amministratore parrocchiale in solido e moderatore delle 16 parrocchie dell’Alta Valle Maggia.

Parrocchie dell’Alta Valle Maggia (16 parrocchie)

Don Elia Zanolari, della diocesi di Lugano, è nuovo amministratore parrocchiale in solido e moderatore in sostituzione di don Juan Pablo Bravo Venegas, trasferito quale amministratore parrocchiale delle parrocchie di Giubiasco, Pianezzo e S. Antonio.

Parrocchie di Pambio Noranco e Paradiso

Don Filippo Arcari, della Diocesi di Lugano, lascia queste parrocchie per assumere l’incarico di Vicario parrocchiale delle parrocchie di Giubiasco, Pianezzo e S. Antonio. La sua funzione non sarà sostituita.

Parrocchie di Aurigeno, Coglio, Giumaglio, Lodano, Maggia, Moghegno e Someo

Don Fabrizio Sgariglia, della diocesi di Lugano, diventa amministratore parrocchiale in sostituzione di don Luca Mancuso, che lascia la Diocesi per un’esperienza missionaria. Il diacono Giuseppe Quargnali, della diocesi di Lugano, diventa collaboratore residente a Maggia per le suddette parrocchie.

Parrocchie di Arogno e Rovio

Don Wojciech Rzeminski, del Clero diocesano di Tarnóv in Polonia, è stato indicato quale nuovo Amministratore parrocchiale in sostituzione di don Pietro Parrotta, che nei prossimi mesi si trasferirà in Italia.

Parrocchia di Lugano (S. Nicolao della Flüe)

Don Gabriele Diener, della diocesi di Lugano, entra quale collaboratore a tempo parziale.

Parrocchia di Locarno (Collegiata)
Il diacono Nathan Fedier, della Diocesi di Lugano, entra quale aiuto per le celebrazioni dal venerdì alla domenica.

Parrocchia di Faido

Il diacono Davide Bergmasco, della Diocesi di Lugano, entra quale aiuto per le celebrazioni dal venerdì alla domenica.

Ospedale Beata Vergine di Mendrisio e Ospedale San Giovanni di Bellinzona

Don Simone Bernasconi, della Diocesi di Lugano, è nuovo Cappellano dell’Ospedale Beata Vergine a Mendrisio in sostituzione di don Giuseppe Pessina, che nei prossimi mesi andrà in pensione. Don Michele Cerutti, della Congregazione dei Servi della Carità (Guanelliani), è invece Cappellano dell’Ospedale San Giovanni a Bellinzona in sostituzione di Padre Ramon Ferreira Benitez, che rientra nell’Ordine di appartenenza dei Frati scalzi della B.V. Maria del Monte Carmelo.

Parrocchie di Bellinzona (Collegiata) e Daro-Artore e Parrocchia di Bedano-Gravesano-Manno

Don Massimo Braguglia ha chiesto, per ragioni personali, di poter rinunciare alla nomina precedentemente accettata quale amministratore parrocchiale delle parrocchie di Bellinzona (Collegiata) e Daro-Artore in sostituzione di don Pierangelo Regazzi, come annunciato con un comunicato stampa del 21 maggio. Tale istanza è stata accolta da mons. Lazzeri. Don Braguglia rimane, quindi, nell’attuale incarico di parroco della parrocchia di Bedano- Gravesano-Manno, mentre don Regazzi ha accettato di mantenere i suoi incarichi pastorali fino al mese di dicembre, in attesa che venga annunciato il nome del suo successore.

Le nomine verranno ufficializzate nel corso del mese di agosto e le entrate nelle rispettive parrocchie sono previste con l’inizio dell’anno pastorale 2019/2020.

Da sin.: Mario Branda, sindaco, Fausto Riva, presidente consiglio parrocchiale, don Regazzi e Christian Paglia, municipale riuniti per l’inaugurazione della nuova illuminazione della Collegiata il 26. 2.2018 (CdT)

I 50 anni di sacerdozio di don Pierangelo Regazzi: «Grazie a lui la Collegiata è diventata la casa di tutti»

13.07.2019

50 anni di sacerdozio, di cui 13 anni a Bellinzona. I ricordi, per don Pierangelo Regazzi, sono davvero tanti: dai molteplici pellegrinaggi – uno o due all’anno – organizzati con i parrocchiani di Bellinzona e di altre parrocchie precedenti, tra cui uno degli ultimi in Armenia, agli sforzi per portare avanti il discorso ecumenico, fino a quelli, molto più remoti nel tempo, dei primi anni da sacerdote a Locarno.

ll nuovo numero del mensile Spighe

Il mensile dell'Azione Cattolica Ticinese: da Giubiasco che saluta don Angelo allo sciopero delle donne

11.07.2019

Come fuoco vivo" è infatti il titolo del numero estivo di Spighe. E di fuoco, da quello dello Spirito Santo spiegato da un teologo al fuoco spirituale che anima alcune belle testimonianze da quella di don Angelo Ruspini che lascia la sua parrocchia dopo decenni di vita spesa per il Vangelo e la sua comunità a storie di quotidiane testimonianze di fede, fino alle analisi sulla riflessione femminile nella Chiesa anche alla luce dello sciopero delle donne del 14 giugno scorso.

L'Opera Diocesana Pellegrinaggi di Lugano di ritorno dall'Islanda

08.07.2019

Islanda, terra di ghiacciai e vulcani. L'hanno visitata in questi giorni i pellegrini partiti con l'Opera Diocesana Pellegrinaggi della Diocesi di Lugano, che sono di rientro in queste ore.