Chiesa

Nominato postulatore per la beatificazione di Aldo Moro

11.07.2018, 16:04 / redazionecatt

La causa di Beatificazione di Aldo Moro è stata affidata all’Ordine dei Domenicani. “Aldo Moro – spiega padre Gianni Festa, postulatore generale del Domenicani – era infatti un laico domenicano, un terziario domenicano”. “Ciò che la postulazione deve provare – aggiunge – è prima di tutto l’alta qualità della vita cristiana di Aldo Moro, quindi la pratica delle virtù, quali la carità, la fede, la speranza”.

Inchiesta diocesana

“Sono stato nominato da poco e siamo in attesa che il Vicariato di Roma avvalori la mia nomina per iniziare il percorso diocesano, fondamentale per l’iter successivo della Beatificazione di Aldo Moro”. “Si tratta – prosegue padre Festa, postulatore della causa – di istituire l’inchiesta diocesana per raccogliere testimonianze che saranno poi vagliate in sede di Congregazione delle Cause dei Santi e poi costruire il profilo futuro della pratica di Beatificazione”.

Agenzie

L'arcivescovo Mario Delpini

Mons. Delpini: "Resistere alla paura verso i migranti, alla omologazione che ci vuole tutti consumatori, alla rassegnazione e alla sfiducia"

12.11.2018

Ma è proprio vero che il nostro benessere è in pericolo perché arrivano i migranti? Quando si definiscono le persone e le situazioni come minacciose allora la gente è anche motivata a fare la guerra. Dobbiamo resistere e perseverare in una pratica di accoglienza che ha mostrato che le paure non sono fondate e che, al contrario, l'attenzione alle persone è fruttuosa. Sono parole dell'Arcivescovo di Milano, Mons. Mario Delpini.

Domemica dei Popoli. Messaggio dei Vescovi Svizzeri

11.11.2018

Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati

Benedetta Bianchi Porro.

Benedetta Bianchi Porro, il fratello Corrado: "Abbiamo ricevuto una grazia immensa"

10.11.2018

Due donne laiche italiane saranno presto elevate agli onori degli altari. Si tratta di Edvige Carboni e Benedetta Bianchi Porro; il fratello Corrado: "Noi che le siamo stati accanto abbiamo avuto la soddisfazione di non aver dato niente e aver ricevuto solo una grazia immensa; è questo che ci da il nostro Re".