Svizzera

Nella Diocesi di Losanna, Ginevra e Friborgo le accuse di un prete ad un confratello per «molestie sessuali»

Un prete di origini africane attivo nella Diocesi di Losanna, Ginevra e Friborgo accusa un confratello sacerdote di averlo molestato sessualmente qualche anno fa. Il Vescovo della diocesi di Losanna, Ginevra e Friborgo, Charles Morerod, ha ordinato l’avvio di un’inchiesta ecclesiastica.

Mons. Morerod lo ha dichiarato ai media e ai colleghi di kath/cath.ch, che è in corso un indagine ecclesiastica, come in effetti «Tages-Anzeiger» e altri giornali del gruppo Tamedia hanno scritto. L’incarico d’indagare è stato affidato a un avvocato ginevrino, non cattolico, affinché venga garantita autonomia all’indagine, ha precisato mons. Morerod.

Secondo il Tages-Anzeiger i fatti risalirebbero al periodo 2008-2011 e si sarebbero svolti a Vevey (VD). Morerod ha confermato l’esistenza delle accuse. Lo stesso vescovo aveva chiesto al sacerdote che dice di essere stato molestato. di rivolgersi alla polizia; quest’ultimo non ha però dato seguito alla richiesta. Per questo il Vescovo ha contattato personalmente gli agenti.

Il vescovo di Losanna, Ginevra e Friborgo ha difeso nei massmedia l’operato della diocesi in questa brutta storia, infatti le accuse da parte del prete -che dichiara di essere stato molestato dal confratello- vorrebbero coinvolgere anche altri ecclesiastici con accuse di comportamenti ambigui (vedi in quest’altro link il vescovo ausiliare di Losanna, Ginevra e Friborgo che replica alle accuse del prete in questione). Insomma, una brutta storia per la quale tutti si augurano che si faccia chiarezza.

Vevey, lungolago
28 Dicembre 2019 | 22:17
svizzera (245)
Condividere questo articolo!

En relation