Coira, sullo sfondo la cattedrale
Svizzera

Nella Diocesi di Coira è «buono» il risultato della consultazione sinodale

«Grazie!» dice il Vescovo di Coira Joseph Maria Bonnemain a tutti coloro che hanno partecipato al sondaggio online condotto da gfs.bern dal 17 ottobre al 30 novembre. Circa 8.000 persone in 1’246 gruppi, molti dei quali anche della diocesi di Coira, hanno completato il sondaggio. La comunicazione è apparsa sul sito della diocesi di Coira nei giorni scorsi.

L’Istituto gfs.bern incaricato per la Diocesi di Coira, Basilea e San Gallo in merito alla consultazione sta ora valutando i risultati del questionario e presenterà un rapporto sui risultati per la diocesi di Basilea il 13 gennaio 2022, e per le diocesi di Coira e San Gallo alla fine di gennaio. La pubblicazione sarà accessibile a tutti e sarà messa sulle pagine web diocesane e sul sito web www.wir-sind-ohr.ch. I gruppi che vi hanno partecipato, riceveranno i risultati direttamente via e-mail da gfs.bern.

Da inizio 2022 al lavoro i comitati diocesani

All’inizio del 2022, nelle tre diocesi in questione si terranno delle discussioni a livello diocesano in vari comitati, commissioni e gruppi di lavoro; nella diocesi di Coira, è previsto per il 9 febbraio a Zurigo un evento specifico.

Il rapporto finale sarà poi inoltrato alla Conferenza dei Vescovi Svizzeri (CVS) e con questo si concluderà la parte diocesana del processo sinodale della Chiesa universale. La CVS invierà quindi i risultati della Svizzera a Roma e nell’autunno 2022 seguiranno i colloqui a livello continentale. Quindi, nel 2023, si svolgerà a Roma il Sinodo dei Vescovi.

«Parallelamente al processo della Chiesa universale, il processo continuerà anche a livello locale e nella diocesi di Coira». Così in un comunicato nel sito della stessa diocesi.

fonte: diocesicoira/red

Coira, sullo sfondo la cattedrale
27 Dicembre 2021 | 10:55
Condividere questo articolo!