L'arcivescovo Pizzaballa.
dal Mondo
L'arcivescovo Pizzaballa.

Mons. Pizzaballa: "A Gaza non scompare la speranza"

13.11.2018, 06:50 / redazionecatt

“È stata la mia seconda visita a Gaza. E’ stato un viaggio interessante e utile per comprendere meglio la realtà locale. È stata una bellissima occasione, inoltre, per incontrare la comunità di Gaza, per vivere insieme a loro preoccupazioni ma anche speranze”. Lo dichiara in una nota inviata a Fides Mons. Pierbattista Pizzaballa, Amministratore Apostolico del Patriarcato Latino di Gerusalemme, dopo la sua recente visita nella striscia di Gaza, area dove vivono circa due milioni di palestinesi.
Il viaggio, compiuto dal 1 al 4 novembre, è stato un’opportunità “sia per incontrare le diverse realtà della comunità cristiana presenti (come scuole, attività sociali, scout, giovani e gruppi giovanili) ma anche per condividere qualche momento con le famiglie più bisognose”, rileva. L’Amministratore apostolico ha potuto vedere direttamente le difficoltà che la popolazione di Gaza sta vivendo, data la chiusura dei valichi nella Striscia, per persone e merci, e i noti problemi economici e sociali esistenti.

“Ma ho potuto constatare – ha detto – che malgrado ciò la comunità cristiana di Gaza è rimasta unita. Certo, ci sono piccole questioni aperte, ma averla incontrata è un incoraggiamento, anche per me”.

Durante la visita, mons. Pizzaballa ha inaugurato una casa per anziani e per disabili. “Oltre ad inaugurare la nuova casa, ha incontrato diverse famiglie cristiane e musulmane” ha riferito il parroco di Gaza, padre Mario Da Silva. L’Amministratore Apostolico ha concluso la sua visita celebrando la Santa Messa presso la parrocchia latina della Sacra Famiglia, l’unica della striscia di territorio, di cui fanno parte circa 140 cattolici. Nelle ultime settimane si è nuovamente acuita la tensione tra Israele e abitanti palestinesi di Gaza, dove si registra una situazione da molti osservatori giudicata “insostenibile”, da un punto di vista umanitario e politico, per due milioni di palestinesi che vivono come prigionieri, sotto embargo da oltre dieci anni, in meno di 400 chilometri quadrati di terra.

fonte: agenziafides

Padre Dall'Oglio

A Roma una fiaccolata per Padre Dall'Oglio

14.02.2019

L’Associazione Amici di Padre Dall'Oglio si è ritrovata ieri sera, 13 febbraio, a Roma insieme ai familiari e a tante associazioni italiane per una fiaccolata e un momento di riflessione dedicato al gesuita rapito in Siria nel 2013.

Un bambino di Haiti

Haiti: "Paese sull'orlo dell'abisso", è la denuncia dei vescovi

13.02.2019

I vescovi del Paese davanti alla rabbia popolare che si va intensificando con il peggioramento delle difficoltà economiche subite dalla maggioranza povera, hanno lanciato un appello. La gente chiede di avere qualcosa da mangiare. Nel frattempo nella zona della missione ticinese sono arrivati gli aiuti raccolti in Ticino dalla Conferenza missionaria della Svizzera italiana.

Il Papa mentre firma la dichiarazione islamo-cristiana di Abu Dhabi

Dal Consiglio dei saggi musulmani d'Europa "grazie" al Papa e ad al-Azhar

12.02.2019

In queste ore 17 autorità religiose musulmane d’Europa, membri del Consiglio, ringraziano Papa Francesco e il Grande Imam al-Tayyeb per la firma che hanno apposto durante il viaggio ad Abu Dhabi alla Dichiarazione sulla fratellanza umana per la pace mondiale della convivenza comune”