Svizzera

Mons. Martin Werlen nominato priore del convento benedettino di San Gerold in Austria

A partire dall’estate 2020, Mons. Martin Werlen, ex padre abate di Einsiedeln assumerà la direzione del convento benedettino di San Gerold, nell’Austria dell’Ovest. Ne dà notizia il 12 febbraio il giornale Walliser Bote. Il vescovo Werlen sostituisce padre Kolumban Reichlin, che per 11 anni diresse il priorato austriaco.

Martin Werlen, 57 anni, è stato priore abate di Einsiedeln dal 2001 al 2013. Il benedettino è conosciuto anche in Svizzera romanda per aver curato numerose opere di successo sulla spiritualità e sulla Chiesa. Il priorato di San Gerold, all’interno del Vorarlberg, sul confine della frontiera svizzera, è gestita dalla sua fondazione nel XIV secolo dall’abbazia di Schwytzoise, fondata nel X secolo.

Il priorato austriaco, monumento storico protetto, è un centro di spiritualità, di formazione e di cultura, ma anche un luogo di riposo e di divertimento, come viene spiegato sul sito internet. Il luogo offre infatti una varietà di servizi, tra cui alloggio e cure.

cath.ch/walliserbote/arch/rz/red

Mons. Martin Werlen è stato priore di Einsiedeln dal 2001 al 2013 | © Jacques Berset/cath.ch
13 Febbraio 2020 | 09:54
Condividere questo articolo!