dal Mondo

Migrazioni e donne: Fatou Diome ne parla il 21 marzo

14.03.2019, 21:39 / RedCattCG

Alliance Sud propone, in occasione del cinquantesimo anniversario della concessione del diritto di voto alle donne in Ticino, di dare voce a più donne protagoniste in diversi ambiti: dalla scienza alla letteratura, dallo sport alla politica. Nell’ambito di questo ciclo di conferenze, giovedì 21 marzo 2019 si terrà l’incontro con la scrittrice franco-senegalese Fatou Diome.
L’incontro, organizzato dal Liceo Lugano 2 e da AUX ARTS ETC in collaborazione con Alliance Sud, avrà luogo presso la Biblioteca del Liceo di Savosa alle 20.30. Nata nel 1968 in Senegal, Fatou Diome è autrice di diverse pubblicazioni che trattano di emigrazione e migrazioni, delle relazioni tra Francia e Africa e della vita delle donne. La Francia e l’Africa costituiscono i nuclei centrali della sua opera. Con il suo umorismo pungente, racconta le condizioni e le difficoltà che ogni migrante deve superare ea accettare per vivere e lavorare in Francia.

Sri Lanka: la commemorazione delle vittime a un mese dagli attacchi

23.05.2019

Tutto il Paese si è fermato in ricordo dei 257 morti. La testimonianza dei sopravvissuti, dei parenti e degli amici che faticano a superare il dolore per la perdita dei propri cari.

Uccisi un sacerdote congolese in Monzambico e pure una suora in Centroafrica

21.05.2019

Si tratta di padre Landry Ibil Ikwel, 34 anni, membro della Congregazione Sacri Cuori di Gesù e Maria, direttore dell'Istituto per persone non vedenti di Beira, e di suor Inés Nieves Sancho, comunità delle Figlie di Gesù, che insegnava cucito alle ragazze nel villaggio di Nola.

In Francia il caso Lambert fa discutere

20.05.2019

Il magistrato ordina la ripresa dei trattamenti dopo che all'ospedale Chu di Reims erano stati arrestati i supporti vitali di Vincent Lambert, il disabile francese che da oltre un decennio è in stato di minima coscienza. Si attende la decisione dell'Onu. In un tweet il Pontefice -senza fare espresso riferimento al caso francese- invoca la difesa della vita, in ogni sua fase.