https://www.flickr.com/photos/richardmessenger/
dal Mondo
https://www.flickr.com/photos/richardmessenger/

Messico: creato organismo di pace per combattere la violenza

30.06.2017, 18:00 / Bianca De Viso

La Chiesa cattolica nello Stato messicano del Michoacan ha creato un organismo incaricato di coordinare e promuovere le azioni pastorali con particolare attenzione alla costruzione della pace, perché, nonostante gli sforzi del governo, la violenza e l’insicurezza sono aumentate, e questo richiede una strategia globale e la partecipazione di tutti.

Formare le coscienze per la trasformazione sociale
In un comunicato pervenuto a Fides, l’arcidiocesi di Morelia informa che questo organismo mira a formare le coscienze, sviluppare metodologie e proporre una formazione permanente, oltre a coordinare la comunicazione e la cooperazione dei responsabili della società civile per la trasformazione sociale.

Malgrado gli sforzi del governo, la violenza continua a crescere
“Nel Michoacan, malgrado gli sforzi del governo, la violenza continua a crescere – si legge nel comunicato – quindi bisogna intervenire identificando i principali fattori su cui agire con un’azione collettiva, con strategie adottate da tutti, ognuno nel suo ambito”. L’organismo, denominato “Dimensione diocesana della Giustizia, Pace e Riconciliazione”, sarà coordinato dal sacerdote Juan Pablo Vargas e avrà come sede la chiesa del Carmen, nella città di Morelia. Il periodo di gennaio-maggio dell’anno 1998 e di questo 2017, sono stati i più violenti nello stato di Michoacan, negli ultimi due decenni, con 533 e 528 omicidi rispettivamente, secondo i dati ufficiali del segretariato esecutivo del Sistema di pubblica sicurezza nazionale.

(RadioVaticana)

Il volto sulla Sacra Sindone

Sindone: dubbi e polemiche dopo un nuovo studio

17.07.2018

Secondo un nuovo studio scientifico le macchie di sangue presenti sulla Sindone custodita a Torino sono incompatibili con le posizioni delle ferite infertibili ad un uomo durante tutte le fasi di una tipica crocifissione romana dell’epoca.

La cattedrale di Managua

Nicaragua: i paramilitari sparano ad un vescovo, la Chiesa difende il popolo

16.07.2018

Mentre le vittime della repressione del regime sono arrivate a 350, i vescovi scendono in campo a difesa del popolo. Ieri mons. Abelardo Mata, segretario della Conferenza episcopale nicaraguensa è stato preso a fucilate dai paramilitari. Mons. Mata è uscito illeso dall'assalto. Tra venerdì e sabato truppe paramilitari avevano assaltato l'università autonoma del Nicaragua: un centinaio di studenti si sono salvati grazie all'intervento del cardinale Brenes, arcivescovo di Managua.

Russia 2018 - Dio, il rosario e Medjugorje: la forza dell’allenatore della Croazia è la fede

15.07.2018

Zlatko Dalic ha portato i suoi ragazzi alla finale mondiale anche grazie a valori cattolici che molto spesso non esistono più nel calcio. Provate a leggere i suoi "consigli".