L'ex nunzio Viganò.
Svizzera

Messaggio millenarista di mons. Viganò alla Svizzera

Diversi lettori hanno segnalato alla nostra redazione il recapito sul proprio telefonino in chat di wahtsapp di un messaggio dai forti toni cospiratori e millenaristici, con attacchi ai vaccini, l’ecologia e i media e affermazione che tendono a negare l’esistenza reale della pandemia, da parte dell’ex nunzio negli Stati Uniti, mons. Carlo Maria Viganò. I colleghi romandi di cath.ch hanno reso noto che il messaggio video è precedentemente apparso in forma scritta su un certo numero di siti ultraconservatori, tra cui Church Militant.

L’ex nunzio apostolico negli Stati Uniti, diventato famoso nel 2018 per diverse prese di posizione contro il Papa del quale ha anche chiesto le dimissioni, con questo messaggio si manifesta apertamente parte di un certo tipo di lettura apocalittica e millenarista della realtà di oggi. In particolare le attenzioni sono rivolte alla Svizzera che sarebbe sottoposta al dominio di un imprecisato Nuovo Ordine mondiale, promosso principalmente da questi stessi circoli. La crociata dell’arcivescovo che non si sa dove risieda da quando è andato in pensione, si inserisce con questo ultimo episodio nel contesto del voto popolare del 28 novembre relativo alla Legge Covid.

Il popolo svizzero sarà infatti chiamato ad accettare o rifiutare le misure antipandemiche messe in atto dal governo, in particolare il «certificato Covid». Da lì lo spunto per ribadire vecchi temi e concetti che lo stesso Viganò ha rilanciato in altri contesti e Paesi in questi mesi, ed ora prova a fare in Svizzera.

La battaglia dell’Apocalisse?


Per l’ex nunzio – che si pone in contrasto continuo con il Papa, – in questo e in altri video e messaggi la posta in gioco è una lotta millenarista. Nel suo messaggio alla Svizzera l’arcivescovo Vigano ha affermato che i «sostenitori del Grande ordine mondiale sarebbero intrinsecamente anti-cristiani». Questa è la stessa retorica già stata usata più volte da Viganò che nel giugno 2020, ha scritto una lettera a sostegno di Donald Trump, descrivendo i difensori di quest’ultimo come «figli della luce», di fronte ai «figli delle tenebre» e non da ultimo ha espresso parole di sostegno agli assalitori del congresso americano. (cath.ch/com/arch/rz/adattamento catt.ch)

L'ex nunzio Viganò.
17 Novembre 2021 | 18:31
svizzera (359), ticino (621)
Condividere questo articolo!