Ticino

La prima lettera di Paolo ai Corinzi spiegata ai ragazzi della Pastorale giovanile di Lugano

Sabato scorso, una quarantina di giovani insieme al Vescovo Valerio ha «snocciolato» il quarto capitolo della prima lettera ai Corinzi. «Il vescovo ci ha spiegato come Paolo avvicini la comunità come padre, incaricato da Cristo stesso», racconta per noi don Carlo Vassalli, presente all’incontro. «Solo mettendoci davanti al Signore possiamo comprende la coerenza di essere cristiani. In questo tempo di Avvento, risuona ancora più forte l’esclamazione «vieni Signore», come ultima parola di tutto. Infatti Paolo rassicura la comunità che l’ultima parola della storia è del Signore». 

Profonda – fa notare don Carlo – anche la meditazione «sull’essere generati da Cristo»: «Solo il Vangelo – ha spiegato il Vescovo – ci può generare come figli di un unico Padre, e solo il Vangelo ha questa potenza generatrice, di principio di una vita nuova che ti permette di trovare la tua strada». 

Come da tradizione l’incontro si è concluso con un momento di condivisione e un buon pranzo condiviso. Al pomeriggio, invece, al centro Pastorale S. Giuseppe, un secondo incontro, sempre organizzato dalla Pastorale giovanile, sull’esortazione post-sinodale «Christus Vivit» e un momento di evangelizzazione di strada.

A breve la registrazione dell’incontro al mattino con il Vescovo sul sito della Pastorale Giovanile ( www.pastoralegiovanile.ch).

L’appuntamento con le catechesi del Vescovo è per l’anno nuovo, sabato 18 gennaio, sempre al Liceo Diocesano, per una mattina di formazione insieme alla Pastorale giovanile.

18 Dicembre 2019 | 12:19
Condividere questo articolo!