Ticino

Libreria: a Lugano le Paoline chiudono fino a luglio / GdP

Oggi è l’ultimo giorno di apertura della libreria Paoline al Maghetti di Lugano. Le suore infatti sono in partenza per rientrare dove la Congregazione le destinerà. Da domani fino alla riapertura del negozio, che avverrà ad inizio luglio con la nuova gestione, la libreria resterà dunque chiusa. Le suore invece lasceranno il Ticino attorno al 10 luglio, per essere destinate dalla loro Congregazione a nuove case in Italia o altrove.

La partenza delle religiose Figlie di San Paolo dalla libreria di Lugano – come è stato spiegato nel GdP del 10 maggio scorso – è dovuta ad una carenza di vocazioni, soprattutto in Europa dove la Congregazione sta progressivamente invecchiando e riducendo la sua attività.

Si conclude dunque in queste ore una presenza della famiglia paolina in Ticino che vanta oltre 70 anni di storia, iniziata nell’immediato dopoguerra con l’arrivo dei Paolini e proseguita in seguito con le suore.

La gestione della libreria dal 1. luglio passa alla famiglia Corsini, attuale responsabile del negozio «Agapao» di via Mercoli 4 a Lugano. I Corsini trasferiranno la loro attività al Maghetti assicurando continuità alla missione lasciata dalle religiose.

Le suore verranno salutate ufficialmente con un momento di congedo che prevede anche una Santa Messa celebrata venerdì 24 giugno alle 18 nella chiesa di San Rocco a Lugano, al quartiere del Maghetti. Ma già molti ticinesi sono passati in queste ultime settimane dal negozio a ringraziare di persona le religiose.

15 Giugno 2016 | 09:32
libreria (2), lugano (208), paoline (1)
Condividere questo articolo!