Ticino

Lugano: in una riflessione all'Alzavola il valore del celibato

Con l’esortazione apostolica postsinodale Querida Amazionia e soprattutto nel recente libro-intervista con don Luigi Maria Epicoco  San Giovanni Paolo Magno, Papa Francesco ha ribadito il suo forte apprezzamento per il dono del celibato (p. 75) e la sua piena sintonia con san Giovanni Paolo II nel dichiarare definitivamente chiusa la questione circa la possibilità del sacerdozio femminile (pp. 93-94). Questi testi offriranno uno spunto di riflessione per una relazione-dibattito del prof. Arturo Cattaneo, il prossimo 2 marzo alle 20.30, presso il Centro culturale Alzavola a Lugano (via Curti 11).

Spiega il prof. Cattaneo: «In alcuni ambienti si continua a discutere su entrambe le questioni – sacerdozio femminile e possibilità di ordinare uomini sposati – in modo particolare nel cammino sinodale che ha appena preso avvio in Germania e che continuerà per due anni». Quindi, «se non vogliamo dare l’impressione di una rigida e anacronistica chiusura da parte della Chiesa, occorre spiegare le ragioni che hanno portato ad affermare con tanta decisione il valore del celibato e l’esclusione definitiva delle donne dal sacerdozio».
Oltre ad esporre tali ragioni, nella conferenza si cercherà anche di dare risposta alle principali e più frequenti obiezioni. Quali sono, in particolare, le principali ragioni della Chiesa a favore del celibato sacerdotale e per considerare il sacerdozio riservato agli uomini?

22 Febbraio 2020 | 14:57
alzavola (3), approfondimento (5), celibato (7), chiesa (520), donne (86), dottrina (3), lugano (298), magistero (9), PapaFrancesco (929), sacerdozio (15)
Condividere questo articolo!