Diocesi

L'Opera Diocesana Pellegrinaggi di Lugano di ritorno dall'Islanda

Islanda, terra di ghiacciai e vulcani. L’hanno visitata in questi giorni i pellegrini partiti con l’Opera Diocesana Pellegrinaggi della Diocesi di Lugano, che sono di rientro in queste ore. Tanti i luoghi visitati e molte le esperienze vissute: dalla famosa escursione «Circolo d’Oro», un anello di circa 300 km che permette di scoprire il Pingvellir National Park, le bellissime cascate di Gulfoss e i famosi Geysir alle foto scattate nella famosa aera di Skagafjördur, resa celebre per i cavalli islandesi; ma anche la cosiddetta «cascata degli Dei»,una delle cascate più note e spettacolari d’Islanda, situata nel nord dell’isola.

In essa le acque del fiume Skjálfandafljót cadono per circa 12 metri su una larghezza di 30 metri. Poi, il quarto giorno, gli impressionanti crateri di Skutustadagigar con le sue bizzarre formazioni laviche e la zona di Hverarönd con le sue fonti bollenti e l’argilla, mentre il giorno seguente, la visita della spettacolare laguna glaciale di Jökulsárlón per effettuare una navigazione tra gli iceberg.

Sabato quindi, proseguimento per il Parco Nazionale di Skaftafell, situato ai piedi del ghiacciaio Vatnajökull, il ghiacciaio più grande d’Europa, per poi arrivare a Vik, con una sosta alla sua famosa spiaggia nera e alle sue scogliere. Domenica, invece,  partenza per la capitale islandese. All’arrivo, visita panoramica della città di Reykjavik con il suo centro storico, il porto e il parlamento.

Prossimo pellegrinaggio a Lourdes, dal 18 al 24 agosto.

(red)

 

 

8 Luglio 2019 | 17:34
Condividere questo articolo!
En relation