Papa e Vaticano

Le parole di Ratzinger sulla misericordia in san Giovanni Paolo

VATICAN NEWS

«Tutta la vita del Papa fu incentrata su questo proposito di accettare soggettivamente come suo il centro oggettivo della fede cristiana – l’insegnamento della salvezza – e di consentire agli altri di accettarlo». Così scrive Benedetto XVI in una lettera per il centenario della nascita di san Giovanni Paolo II. «Grazie a Cristo risorto, la misericordia di Dio è per tutti» ricorda il Papa emerito, e «tutti devono sapere che la misericordia di Dio alla fine si rivelerà più forte della nostra debolezza».

«Qui – osserva ancora Ratzinger – dobbiamo trovare l’unità interiore del messaggio di Giovanni Paolo II e le intenzioni fondamentali di Papa Francesco: contrariamente a quanto talvolta si dice, Giovanni Paolo II non è un rigorista della morale. Dimostrando l’importanza essenziale della misericordia divina, egli ci dà l’opportunità di accettare le esigenze morali poste all’uomo, benché non potremo mai soddisfarlo pienamente. I nostri sforzi morali vengono intrapresi sotto la luce della misericordia di Dio, che si rivela essere una forza che guarisce la nostra debolezza».

15 Maggio 2020 | 12:04
Condividere questo articolo!