Ticino

L'Ape «volerà» anche a Gordola: la parrocchia segue le orme dell'oratorio di Lugano

Arriverà anche a Gordola un’Ape, il veicolo usato dall’Oratorio di Lugano per un importante servizio di carità spiccia. Nella località del Sopraceneri la parrocchia ha previsto compiti non meno importanti di quelli che il veicolo svolge nel Sottoceneri. Infatti, con la sua Ape a Lugano, Don Emanuele Di Marco direttore dell’Oratorio,  aiuta tante famiglie della regione in difficoltà, offrendo loro la spesa donata da diversi commercianti della zona. Un servizio svolto con il sorriso e con la voglia di pensare al prossimo.

Ora un veicolo identico è appena stato predisposto per la parrocchia di Gordola, dove prossimamente entrerà in funzione. Don Carlo Vassalli, vicario a Gordola ci racconta i servizi dell’Ape del Sopraceneri: «La useremo come strumento per facilitare un lavoro in rete tra le diverse attività e i diversi servizi della parrocchia. Quindi non solo per le famiglie in difficoltà, ma anche per le diverse attività giovanili rivolte al prossimo che ci sono in zona». Una bella iniziativa quindi che a breve, sarà operativa. «Saremo disponibili a far volare l’Ape dove ci sarà bisogno», rassicura don Carlo.

(red)

 

Una nuova ape è pronta a volare nella rete pastorale Verzasca.
6 Giugno 2019 | 11:00
carità (13), diocesi (145), lugano (206), ticino (290)
Condividere questo articolo!
En relation