quaresima

L'agenda e il drappo di «Sacrificio Quaresimale», sussidi per la Quaresima

Salvadora, Nala e Philomène. Sei donne e altrettante valigie nelle quali si possono trovare molte sofferenze e ingiustizie, ma anche tanto coraggio, impegno e speranza in un futuro migliore. Dai suoi esordi, nel lontano 1969, la Campagna ecumenica di «Sacrificio Quaresimale» e «Pane per tutti» si è evoluta, arricchendo la propria proposta di materiali per accompagnare le persone nei quaranta giorni che precedono la Pasqua, in particolare con l’Agenda della Quaresima, apparsa per la prima volta nel 1973. Oggi questo strumento è pubblicato in italiano, francese e tedesco e stampato in oltre 1,7 milioni di copie diffuse gratuitamente in tutta la Svizzera.

Con lo slogan «Insieme con le donne impegnate nel mondo – Insieme per un mondo migliore», la Campagna 2019 si concentra sui diritti delle donne e sul loro impegno esemplare a favore delle loro famiglie, al Nord come al Sud. Così in questo speciale calendario troviamo le testimonianze di sei donne, e l’impegnativo viaggio che ognuna di loro sta compiendo a difesa dei diritti umani, per promuovere un’economia al servizio della vita e per un cambiamento di paradigma, che appare sempre più urgente. Oltre alla presentazione dei progetti concreti sostenuti al Sud, sfogliando le pagine si trovano delle meditazioni (ispirate a un testo biblico) e brevi testi che interpellano chi legge a interrogarsi sul suo cammino. È possibile ordinare una copia dell’Agenda chiamando lo 091 922 70 47, oppure scaricarla dal sito vedere- e-agire.ch/materiali/agenda.

E a porci delle domande, ci invita anche il drappo quaresimale di quest’anno, che propone riprodotto su stoffa il quadro dell’artista Uwe Appold. Uno sfondo blu cobalto, un campo di terra e un anello dorato che risplende nel centro. Usando un linguaggio simbolico, egli cerca di dare una risposta alla domanda che troviamo nel capitolo 3 del Libro della Genesi: «Uomo, dove sei?». Un interrogativo sempre attuale; per farlo risuonare nelle nostre vite, siamo invitati ad esporre il drappo nei luoghi più significativi di questa Quaresima: chiese, mense per i poveri, luoghi d’incontro e riflessione.

Il drappo quaresimale.
9 Marzo 2019 | 21:06
Condividere questo articolo!
En relation