Ticino

L'abate Lepori: «Accogliere è la natura dell'uomo»

«Il bene che permane. Dialoghi di Famiglie per l’Accoglienza» (edizioni Itaca 2020) è un libro che risponde attraverso la narrazione di spicchi di vita vissuta di chi accoglie e di chi è stato accolto con implicitamente e esplicitamente la risposta a diverse domande di senso, tra le quali quella su quel bene che dura nel tempo. La prefazione al volume è stata scritta dall’Abate generale dell’Ordine Cistercense, il ticinese padre Mauro Lepori. L’abate Lepori ha dialogo in un incontro online con Luca Sommacal, presidente italiano di Famiglie per l’Accoglienza e Marco Mazzi, pediatra, genitore affidatario e adottivo, già guida dell’associazione. «Fin dall’inizio, la storia di Dio che si rivela all’uomo è storia di accoglienza» – ha detto l’abate Lepori. «Fa parte della natura e Cristo, venendo a redimere la natura dell’uomo, ristabilisce la capacità di accogliere Dio e di accoglierci tra noi».

Qui potete vedere il video dell’evento con l’intervento di padre Lepori:

agenzie/red

L'abate Mauro Lepori.
28 Luglio 2020 | 12:38
accoglienza (26), famiglie (41), ticino (486)
Condividere questo articolo!