Vaticano

La Riforma della Curia romana è in dirittura d'arrivo

13.06.2018, 17:30 / redazionecatt

La bozza della nuova Costituzione apostolica della Curia romana è in fase di arrivo. “Praedicate Evangelium” è il titolo di questo testo fondamentale a cui ha lavorato il Consiglio dei Cardinali e che sarà consegnato a Papa Francesco per le considerazioni che riterrà opportune, utili e necessarie. E’ quanto ha dichiarato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke, durante un briefing con i giornalisti incentrato sulla 25.ma riunione del Consiglio dei cardinali con il Papa che è terminata oggi.

Oltre all’esame della bozza della nuova Costituzione apostolica, sono stati ricordati alcuni passi della riforma della struttura finanziaria ed organizzativa della Santa Sede e del Governatorato. Mons. Brian Ferme, segretario del Consiglio per l’economia, ha illustrato gli obiettivi e i principi fondamentali, tra i quali evitare gli sprechi, favorire la trasparenza e assicurare la corretta applicazione dei principi contabili.

Riforma della Curia: principio ispiratore

Durante il briefing è anche stato distribuito un documento sul processo di riforma della Curia romana a cura del Consiglio dei cardinali. Si ricorda che il principio ispiratore, per il prosieguo dei lavori, è “quello espresso dal Papa nell’Esortazione apostolica “Evangelii gaudium”: “Sogno una scelta missionaria capace di trasformare ogni cosa… perché diventi un canale adeguato per la evangelizzazione del mondo attuale”.

Riforma della Curia

Sono tre inoltre i criteri fondanti che hanno contraddistinto il tracciato della riforma. Il primo è quello della tradizione, ovvero della fedeltà alla storia, in continuità con il passato. Il secondo consiste nell’aggiornamento, processo al quale si ispirano i passi compiuti dal Dicastero per la Comunicazione, dal Consiglio e dalla Segreteria per l’Economia. Il terzo criterio è il coordinamento, al quale si accompagna il processo di semplificazione. Un percorso – si ricorda – che nel recente passato ha suggerito l’accorpamento di alcuni Dicasteri.

(vaticannews/red)

Fraternità, la nuova frontiera del cristianesimo

17.01.2019

«La forza della fraternità» è «la nuova frontiera del cristianesimo». Lo afferma Papa Francesco in una lettera inviata al presidente della Pontificia accademia per la vita, l’arcivescovo Vincenzo Paglia, in occasione del venticinquesimo anniversario della nascita dell’istituzione, fondata da Giovanni Paolo II l’11 febbraio 1994 con il motuproprio Vitae mysterium.

La Guardia Svizzera durante il servizio

Giuramento della Guardia Svizzera: nel 2019 il Ticino è il Cantone ospite

16.01.2019

Ogni anno il 6 maggio, in Vaticano giurano le nuove Guardie Svizzere. Quest'anno il Cantone ospite d'onore a questo evento sarà il Ticino. Per l’occasione, l’Opera diocesana pellegrinaggi della Diocesi di Lugano organizza una trasferta di tre giorni, da sabato 4 a lunedì 6 maggio, per partecipare a questa cerimonia.

Forum internazionale dei giovani sulla scia del Sinodo

11.01.2019

Alla luce dell'ultimo Sinodo dei vescovi sui giovani, la fede e il discernimento vocazionale e la prossima Giornata Mondiale della Gioventù a Panama, il dicastero vaticano per i Laici, la Famiglia e la Vita annuncia dal 18 al 22 giugno prossimi, un Forum internazionale dei giovani sulla recezione e il prosieguo del cammino sinodale. Saranno invitati a partecipare al Forum giovani delegati delle Conferenze Episcopali e dei principali movimenti e comunità ecclesiali con grande diffusione internazionale.