La poesia, testimonianza silenziosa dell'amore di Dio

Ashgabat (Agenzia Fides) – «Esiste una categoria di persone non credenti che riescono a porsi domande sulla propria esistenza dopo essersi avvicinate al linguaggio poetico, perché la poesia pone interrogativi che la matematica e la fisica non stimolano. Una signora una volta mi ha raccontato di aver deciso di ricevere il battesimo dopo aver letto una mia raccolta di poesie. Questo mi fa capire che essere un prete-poeta è utile: la poesia è per me una testimonianza silenziosa dell’amore di Dio». E’ quanto racconta all’Agenzia Fides da p. Andrzej Madej, sacerdote polacco degli Oblati di Maria Immacolata (OMI) e Superiore della Missio sui iuris del Turkmenistan alla vigilia della pubblicazione della sua ultima raccolta di componimenti in polacco, «Pod skrzydlem aniola» (»Sotto l’ala dell’angelo»).

Continua a leggere la testimonianza su Fides.org.

 

17 Agosto 2018 | 06:00
arte (58), dio (19), poesia (15)
Condividere questo articolo!