Cultura

La passione di Coldrerio: 74 anni di tradizione. La fotogallery dell'evento

Sono state 150 le comparse che hanno dato vita mercoledì 17 aprile alla passione di Coldrerio, la tradizionale rappresentazione della via Crucis che da 74 edizioni ormai anima il Mendrisiotto.

A Coldrerio  dal 1945, va in scena la questa rappresentazione della vita dolorosa, che – iniziata quasi come gioco da alcuni amici – si è progressivamente sviluppata arrivando ora a coinvolgere circa 150 figuranti. Suggestive in particolare le scene della salita al Calvario e della Crocifissione, sulla collina del Ciossetto.

In un’atmosfere, raccolta ed emozionante, abbiamo seguito le varie stazioni della passione.

 

 

 

 

 

Le varie scene della Passione, in tutto 10 quadri, sono state accompagnate da una parte sonora realizzata dal regista Mino Mueller, che si è appoggiato sulle voci di attori professionisti accanto a quelle di alcuni partecipanti.

La processione si è mossa dalla chiesa della Madonna del Carmelo verso il centro del paese, per poi avere il suo epilogo sullo sfondo del Colle del Ciossetto, dove è stata allestita la scena della crocifissione di Cristo e la sua deposizione dopo la morte.

La Passione messa in scena mercoledì 17 aprile a Coldrerio ha seguito, come ogni anno, i testi evangelici dell’arresto, del processo e della crocifissione e della morte in Croce di Gesù, dentro un’atmosfera raccolta e coinvolgente. Certamente, se le più note processioni storiche di Mendrisio riuniscono folle anche da oltre confine e oltre Gottardo per la loro notorietà, anche Coldrerio offre un’occasione privilegiata per entrare nel clima della Settimana Santa.

Sulla tradizione di questo evento l’inserto di Catholica nel Corriere del Ticino di sabato20 aprile 2019 tornerà con un approfondimento su questa bella tradizione.

fotogallery Antonio Schmidt (catt.ch)

 

La crocifissione (foto Antonio Schmidt catt.ch)
18 Aprile 2019 | 18:11
Condividere questo articolo!