Diocesi

La nuova sfida di un’informazione religiosa sempre più in rete

12.01.2019, 06:45 / RedCattFA

Cari lettori, con immenso piacere vi presento l’ultimo nato tra i prodotti dell’Associazione ComEc (Communicatio Ecclesiae): l’inserto settimanale Catholica. La genesi è breve: Catholica nasce da un accordo tra la Diocesi di Lugano e il Corriere del Ticino. Successivamente la Diocesi ha incaricato l’Associazione ComEc, giuridicamente responsabile del Centro Cattolico Media della Svizzera italiana, di occuparsi dei contenuti redazionali dell’inserto.

ComEc è un’Associazione nata nel 2013 quale parte integrante del progetto dei Centri Cattolici Media voluti dalla Conferenza dei vescovi svizzeri per coordinare e mettere in rete, a livello regionale e nazionale, l’informazione religiosa radiotelevisiva e web della Svizzera tedesca, francese e italiana.  La nostra redazione è al Centro Pastorale San Giuseppe a Lugano (redazionecatt@gmail.com per raggiungerci).

Al Centro produciamo i contenuti giornalistici del portale catt.ch per la lingua italiana, dei social di catt.ch, il settimanale radiofonico ecumenico di informazione religiosa «Chiese in diretta» (in collaborazione con la Chiesa riformata del Ticino), in onda su RSI Rete Uno la domenica mattina alle 8.30, la trasmissione settimanale di informazione religiosa «Strada Regina» in onda su RSI LA1 il sabato alle 18.30. ComEc collabora anche alla realizzazione delle funzioni religiose cattoliche settimanali in onda alla Radio (RSI) e in particolari occasioni dell’anno liturgico o all’accadere di eventi straordinari, anche a quelle televisive in onda su RSILa1 o La2. I prodotti radiotelevisivi sono frutto di un accordo di collaborazione tra la RSI e la Chiesa Cattolica in Ticino.  La stampa non fa parte della strategia nazionale dei tre Centri Media, ma questa proposta della Diocesi di Lugano, sopraggiunta improvvisa e gradita, ci ha spinti con umiltà a metterci semplicemente a servizio del Vangelo e dell’informazione, accettando la bella sfida di un prodotto che riteniamo essere importante nella Svizzera italiana dove il cristianesimo è un aspetto rilevante dell’identità sociale.

Nell’inserto troverete approfondimenti relativi all’informazione religiosa e cattolica in Ticino, in Svizzera e nel mondo, una pagina dedicata alla vita delle parrocchie della Svizzera italiana e i commenti alle letture domenicali, secondo la liturgia romana e ambrosiana. Non mancheranno mai le presentazioni delle nostre trasmissioni radiotelevisive e di quelle di Caritas Ticino.

L’informazione religiosa quotidiana la trovate nel sito catt.ch. La redazione dell’inserto, che collabora con le altre redazioni di ComEc, è composta da tre persone a tempo parziale: caporedattore è Federico Anzini, già giornalista di Strada Regina; con lui collaborano Laura Quadri, già firma degli inserti Catholica e Cultura del Giornale del Popolo e Chiara Gerosa, già addetta stampa della Diocesi di Lugano.

L’inserto segue la linea editoriale dei prodotti dell’Associazione, caratterizzata da indipendenza giornalistica nella lealtà alla Chiesa. Abbiamo pensato di chiamare queste 4 pagine «Catholica», nel riconoscente ricordo del Giornale del Popolo che ospitava quattro pagine di informazione religiosa così chiamate.

Cristina Vonzun, direttrice ComEc

Tornano le "24 Ore per il Signore". Gli appuntamenti nella Diocesi di Lugano

22.03.2019

Come in ogni Quaresima, torna anche quest’anno il prossimo 29 marzo l’appuntamento “24 Ore per il Signore”. In Vaticano, a dare il via all’iniziativa, promossa dal Pontificio Consiglio per la nuova Evangelizzazione, sarà Papa Francesco che presiederà una celebrazione penitenziale nella Basilica di San Pietro alle 17.

Giornata dei missionari martiri: incontro a Losone

21.03.2019

Sono stati 40 i missionari (preti, religiose, religiosi e laici) che nel 2018 sono stati uccisi nel mondo. Il 24 marzo a Losone, in occasione della Giornata mondiale dedicata ai missionari martiri, si terrà un incontro di riflessione e preghiera con proiezione del film Silence.. Le statistiche mondiali dei missionari che hanno dato la vita per il Vangelo e un ricordo di quelli che sono nelle mani dei rapitori.

Carlo Isotta, il primo sulla destra in una foto di gruppo.

L'Ospitalità ticinese a Lourdes ricorda Carlo Isotta

20.03.2019

Ivo Pellegrini di Balerna, presidente dell'Ospitalità ticinese nostra Signora di Lourdes, ricorda con affetto e riconoscenza Carlo Isotta recentemente scomparso e per anni organizzatore del pellegrinaggio della Svizzera italiana a Lourdes, "per le molte ore che ha consacrato nello svolgere questo suo importante servizio a favore della Chiesa Luganese ed in particolare dei malati e del personale volontario".