Internazionale

Il vescovo di Como ricorda il parroco ucciso, un prete che considerava «i poveri la vera carne di Cristo»

Don Roberto Malgesini, prete degli ultimi, ucciso martedì a Como da uno squilibrato in piazza San Rocco, viene ricordato in questo video con parole commoventi dal vescovo della diocesi lariana, mons. Oscar Cantoni: «Sono convinto che don Roberto sia stato un «Santo della Porta accanto», per la sua semplicità, per l’amorevolezza con cui è andato incontro a tutti, per la stima che ha ricevuto da tanta gente, anche non credente o non cristiana, per l’aiuto fraterno e solidale che ha voluto dare a tutti a questa città, che ha tanto bisogno di imparare la solidarietà, perché questo è il nuovo nome della pace. Don Roberto ha svolto il suo ministero in una dimensione veramente pastorale, si è donato a tutti perché, mi ripeteva spesso, «I poveri sono la vera carne di Cristo». Il suo servizio era rivolto alle singole persone per poter far sperimentare la tenerezza di Dio che si piega e si china sulle persone bisognose». Nel video le parole integrali del vescovo di Como.

Mons. Oscar Cantoni, vescovo di Como
15 Settembre 2020 | 17:23
Condividere questo articolo!