Ticino

«La giustizia del Vangelo»: le letture di Bettazzi e Ricca

*di Ernesto Borghi (presidente dell’Associazione Biblica della Svizzera Italiana)

«La giustizia del Vangelo»: questa espressione ha una grande potenza evocatrice sia a livello religioso che sociale. Due domande che ne discendono sono importanti: che cosa c’è di giusto nel Vangelo? In che cosa consiste la giustizia evangelica? Per rispondere a questi interrogativi vi sono vari testi biblici che forniscono elementi molto utili. I capitoli 5-7 del vangelo secondo Matteo e i capitoli 6 e 11 del vangelo secondo Luca sono esempi di grande autorevolezza e di luminosa pregnanza. Si tratta di brani scritturistici letti e studiati moltissimo nei secoli, esposti anche a strumentalizzazioni e fraintendimenti di vario genere. Uno per tutti: l’affermazione «porgere l’altra guancia» (cfr. Mt 5,39) è stato intesa, spessissimo e a torto, come la dimostrazione che il credente cristiano deve essere arrendevole e accettare senza alcuna reazione il male ricevuto. 

Per cercare di andare al di là di false interpretazioni e di mostrare nel modo più aperto possibile, la grande rilevanza formativa di questi brani matteani e lucani per chiunque si è pensato di organizzare un’occasione di incontro tra tali testi biblici e due grandi testimoni della fede e cultura cristiane nel nostro tempo: mons. Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, già presidente di «Pax Christi», uno degli ultimi padri del Concilio Vaticano II; il pastore Paolo Ricca, valdese, professore emerito di Storia del cristianesimo alla Facoltà Valdese di teologia di Roma. 

         Varie istituzioni culturali locali ed internazionali – l’Associazione Biblica della Svizzera Italiana, la Facoltà di Teologia di Lugano, la Federazione Biblica Cattolica, il coordinamento della Formazione Biblica e l’Ufficio Istruzione Religiosa Scolastica nella Diocesi di Lugano, la rivista ticinese «Dialoghi», la Chiesa Evangelica Riformata nel Canton Ticino, la Comunità di Lavoro delle Chiese Cristiane nel Ticino, la Società Biblica in Italia – hanno deciso di organizzare insieme questo incontro. Esso, prendendo spunto anche dalla pubblicazione di un mio recente libro (»La giustizia dell’amore. Matteo 5-7 e Luca 6.11 tra esegesi ed ermeneutica»), porterà i due relatori a commentare alcuni brani di quei passaggi evangelici. 

         Le loro letture partiranno dai testi in sé per offrire riflessioni significative per la vita e cultura di oggi. Tutto ciò sarà assai interessante e stimolante sia a partire dalla competenza culturale di Luigi Bettazzi e Paolo Ricca che dalla rilevanza formativa che essi hanno avuto ed hanno, in diversi ruoli, nella Chiesa di Gesù Cristo in Italia e nel mondo e tramite molte pubblicazioni assai apprezzate nei decenni sino ad oggi. Come si è ben compreso anche nell’incontro della sua regione Europa del Sud e dell’Ovest che la Federazione Biblica Cattolica ha tenuto mercoledì 17 febbraio, un rapporto intelligente ed appassionato con le Scritture bibliche è sempre più decisivo per l’umanizzazione personale e collettiva di chi abita il nostro tempo. E cercare di capire che cosa significhi oggi perseguire la giustizia evangelica può essere un’occasione feconda e stimolante per crescere con gli altri e per gli altri, proprio in una logica esistenziale radicalmente umana.

La serata si svolgerà sulla piattaforma ZOOM per tutti coloro che si iscriveranno, mandando un messaggio a: info@absi.ch (entro il 22 febbraio 2021). Si potrà assistere all’incontro in streaming, collegandosi, a partire dalle 20.40, con il canale youtube «Associazione Biblica della Svizzera Italiana».

22 Febbraio 2021 | 07:36
Condividere questo articolo!