Papa e Vaticano

Francesco incontra la donna asiatica vittima dello «schiaffetto»

Papa Francesco, vi ricorderete bene, aveva concluso il 2019 con un gesto che aveva fatto tanto discutere: il riferimento, ovviamente, è a quello schiaffetto alla mano di una fedele asiatica un po’ troppo insistente. Il giorno dopo, durante l’Angelus del primo gennaio, Bergoglio aveva chiesto pubblicamente le sue scuse, ma era stato comunque criticato e discusso in tutto il mondo con grandi polemiche.

Vedi anche Quando è il Papa a chiedere scusa

A distanza di un mese, è stata diffusa la notizia che il Pontefice, pochi giorni dopo l’episodio, avrebbe incontrato la donna asiatica al termine dell’udienza generale dell’8 gennaio nell’Aula Paolo VI. Tra Bergoglio e la donna di origine asiatiche c’è stata dunque una stretta di mano e lo scambio di qualche parola a tu per tu. La donna era accompagnata da altre pellegrine venute a Roma con lei. È stato lo stesso Francesco a parlare nei giorni scorsi, con chi lo ha incontrato, di quanto è accaduto. Il Papa stesso, secondo quanto riferito, sarebbe rimasto molto scosso e dispiaciuto.

Il gesto avvenuto al termine del Te Deum che ha fatto il giro del mondo.
5 Febbraio 2020 | 10:29
scusa (2), te deum (3)
Condividere questo articolo!