Papa e Vaticano

Francesco: in Cristo c'è la rivoluzione dell'uguaglianza nella società

All’udienza generale in Aula Paolo VI il Papa richiama i cristiani all’unità, a non creare separazioni e differenze sociali fra i due sessi. Il Papa ricorda anche i nuovi schiavi di oggi e come le donne non abbiano le stesse opportunità.

L’uguaglianza in Cristo di schiavi e liberi, di uomo e donna, di «giudeo e greco» è rivoluzionaria. La chiamata è a cercare l’unità, senza cadere in contrasti e discriminazioni perché ogni distinzione diventa secondaria rispetto alla dignità di essere figli di Dio, che realizza «una vera e sostanziale uguaglianza». È il cuore della riflessione che Papa Francesco rivolge all’udienza generale in Aula Paolo VI, proseguendo il ciclo di catechesi sulla Lettera ai Galati.

Continua a leggere su Vatican News

Nei saluti ai gruppi linguistici presenti all’udienza generale, Francesco ricorda la grave situazione umanitaria in Etiopia e la festa della Virgen del Cobre, patrona di Cuba. Un pensiero per la prossima beatificazione del cardinale Wyszyński e per il ritorno a scuola dei giovani: siate protagonisti di un mondo migliore.

Continua a leggere su Vatican News

Il Papa all'udienza generale di mercoledì 4 agosto 2021 @vaticanmedia
8 Settembre 2021 | 11:30
PapaFrancesco (1004), udienza (145)
Condividere questo articolo!

En relation