santa marta

Francesco: Gesù ci insegna ad essere 'invadenti' nella preghiera

11.10.2018, 11:17 / redazionecatt

 

E’ il brano del Vangelo di oggi al centro dell’omelia di Papa Francesco alla Messa di questa mattina a Casa Santa Marta. E il tema che affronta è quello della preghiera, di come noi dobbiamo pregare. Gesù racconta infatti ai suoi discepoli di un uomo che, a mezzanotte, bussa alla casa di un suo amico per chiedergli qualcosa da mangiare. E l’amico risponde che non è il momento opportuno, che è già a letto, ma poi si alza e gli dà quello che chiede.

Pregare con coraggio e senza stancarsi

Papa Francesco sottolinea tre elementi: un uomo nel bisogno, un amico, un po’ di pane. E’ una visita a sorpresa quella dell’amico bisognoso e la sua è una richiesta insistente perché ha fiducia nell’amico che ha ciò che gli serve. Prega con “invadenza” e in questo modo, dice Francesco, il Signore ci vuole insegnare come si prega:

Si prega con coraggio, perché quando preghiamo abbiamo un bisogno, normalmente, un bisogno. Un amico è Dio: è un amico ricco che ha del pane, ha quello del quale noi abbiamo bisogno. Come se Gesù dicesse: “Nella preghiera siate invadenti. Non stancatevi”. Ma non stancatevi di che? Di chiedere. ‘Chiedete e vi sarà dato’.

Continua a leggere.

Don Bosco maestro della gioia, "preti guardate il mondo con gli occhi di uomo e con gli occhi di Dio"

31.01.2019

Nel giorno della sua festa (31 gennaio) papa Francesco ha ricordato questa mattina la figura di San Giovanni Bosco, sacerdote che ha saputo guardare la realtà con gli occhi di Dio e agire con gli occhi di un padre che ama e soffre per i suoi figli.

Le beatitudini, vero stile di vita del cristiano

22.01.2019

Si può credere di essere buoni cattolici ma non comportarsi da buoni cristiani. Il vero stile del cristiano è quello indicato dalle Beatitudini. Così il Papa nell'omelia della Messa a Casa Santa Marta commentando l'espressione emblematica del Vangelo di Marco: "Vino nuovo in otri nuovi"

La cultura dell'indifferenza è l'opposto dell’amore di Dio

08.01.2019

Papa Francesco nell'omelia della Messa a Casa Santa Marta commenta il Vangelo della moltiplicazione dei pani: Dio “fa il primo passo” e ci ama, perché ha compassione e misericordia, mentre noi anche se siamo buoni, tante volte non capiamo i bisogni degli altri e restiamo indifferenti “forse perché l’amore di Dio” non è entrato nei nostri cuori,