Vaticano

Francesco e Gewargis III: senza i cristiani il Medioriente non esisterebbe più

09.11.2018, 20:16 / redazionecatt

Papa Francesco ha incontrato stamattina il Catholicos-Patriarca della Chiesa Assira dell’Oriente, Mar Gewargis III, e il suo Seguito. Al colloquio privato, sono seguiti i discorsi. Poi lo scambio dei doni e un momento di preghiera nella Cappella Redemptoris Mater del Palazzo Apostolico. Infine la firma di una Dichiarazione congiunta. Presenti all’incontro i membri della Commissione mista per il dialogo teologico tra la Chiesa Cattolica e la Chiesa Assira dell’Oriente.

La comune partecipazione alla sofferenza causata dalla violenza

Nel suo indirizzo di saluto, Francesco ricorda il primo incontro con il Catholicos, in Vaticano due anni fa, il 17 novembre 2016, ma anche quello dello scorso 7 luglio a Bari, in occasione della Giornata di riflessione e preghiera per la pace in Medio Oriente e afferma:

Condividiamo infatti la grande sofferenza che deriva dalla tragica situazione che vivono tanti nostri fratelli e sorelle in Medio Oriente, vittime della violenza e spesso costretti a lasciare le terre dove vivono da sempre. Essi percorrono la via crucis sulle orme di Cristo e, pur appartenendo a comunità differenti, instaurano tra loro rapporti fraterni, diventando per noi testimoni di unità.

Continua a leggere su VaticanNews.

Premio Ratzinger conferito oggi a Mario Botta. Il Papa: "La teologia e l’arte devono continuare ad essere animate ed elevate dalla potenza dello Spirito"

17.11.2018

In occasione della cerimonia per il conferimento del Premio Ratzinger alla professoressa Marianne Schlosser e all'architetto Mario Botta, oggi nell'Aula Clementina in Vaticano, Papa Francesco nel suo discorso ha rivolto dapprima il suo pensiero "affettuoso e grato" a Benedetto XVI, per poi mettere in evidenza l'importanza del lavoro di Botta.

L'edizione del Presepe di sabbia del 2015.

Una piramide di sabbia in San Pietro: il presepe 2018 prende forma

16.11.2018

Domani Sabato 17 novembre comparirà in piazza una piramide, e il 21 quattro scultori inizieranno a modellare una “Sand Nativity”, donata a Papa Francesco da Jesolo, con sabbia originaria delle Dolomiti.

Giovani con il Papa

Il "like" del Papa all'Osservatorio internazionale sul cyberbullismo

14.11.2018

Il "mi piace" virtuale del Papa sul profilo di Ico, il nascente Osservatorio internazionale sul cyberbullismo vale più di mille parole. A Castelgandolfo in questi giorni si è svolto un convegno con 8 nazioni presenti, preludio al primo convegno internazionale sul tema che sarà nell'aprile 2019 in Vaticano. Vi parteciperanno esperti da tutto il mondo.