Svizzera

Dorotea sarà venerata con San Nicolao della Flüe?Lo chiedono i Vescovi svizzeri

01.03.2019, 06:10 / RedCattCG

La Conferenza dei Vescovi svizzeri ha deciso di chiedere a Papa Francesco il permesso di venerare Dorotea insieme a Nicolao della Flüe in quanto coppia. Il desiderio di venerare ufficialmente la coppia è nato nel corso dello scorso secolo e ha trovato ancora più vigore nella pietà popolare nel corso dell’anno giubilare 2017 che è stato ricchissimo di celebrazioni dove si è menzionata esplicitamente anche la sposa di san Nicolao.
San Nicolao, che sposò Dorotea Wyss nel 1447, è celebre per il fondamentale influsso che ha avuto sulle sorti della giovane Confederazione, terreno di battaglie e contese sociali e per questo è diventato il santo patrono della Svizzera, festeggiato il 21 marzo. Ma accanto a lui, anche durante il suo periodo eremitico, ha sempre avuto Dorotea che accudiva i figli e non faceva mancare la sua discreta presenza. Una donna piena di forza, pazienza e costanza. Una donna che si rivolgeva a quel Dio che aveva fatto del progetto su Nicolao anche un progetto su di lei.
Al Flüeli nel 1984, papa Giovanni Paolo II riconobbe Dorotea come «una donna santa». Ora sono i Vescovi svizzeri a chiedere di poterla venerare insieme a san Nicolao.

Ferdinand Luthiger, früherer Fastenopfer-Direktor. | © Fastenopfer/zVg

Deceduto Ferdinand Luthiger, secondo direttore di Sacrificio Quaresimale

18.07.2019

Ha lavorato per Sacrificio Quaresimale per oltre 30 anni. Venerdì 5 giugno è deceduto Ferdinand Luthiger, secondo Direttore di Sacrificio Quaresimale. Lui e sua moglie sono morti in un tragico incidente a Lucerna.

L'ente umanitario delle Chiese evangeliche in Svizzera (HEKS): "Servono più risorse per la cooperazione allo sviluppo""

18.07.2019

Come proposta concreta, l'HEKS chiede alla Confederazione elvetica un maggiore sforzo economico per questo obiettivo, ovvero di passare dall'investimento attuale (0,45% del prodotto interno lordo devoluto alla cooperazione internazionale) allo 0,7% entro il 2024. L'obiettivo ideale sarebbe devolvere per questo scopo almeno l'1% del PIL, così da essere al pari di Svezia, Norvegia, Danimarca, Lussemurbo e Regno Unito. 

L'arrivo a Ginevra il 21 giugno 2018 di Papa Francesco.

Un anno dopo la visita del Papa in Svizzera: la generosità dei fedeli ha coperto tutti i costi

12.07.2019

In una lettera appena resa nota, la diocesi di Losanna-Ginevra-Friborgo indica che i costi della messa di Papa Francesco a Ginevra il 21 giugno 2018 sono stati azzerati grazie alla generosità dei fedeli.